Libri senza parole. Dal mondo a Lampedusa e ritorno

Roma - 07/12/2012 : 07/12/2012

presentazione del progetto internazionale IBBY Italia. IBBY - International Board on Books for Young People ha tra i suoi obiettivi principali promuovere la cooperazione e la comprensione internazionale e difendere la possibilità di accesso a libri di qualità artistica e letteraria per i bambini in ogni luogo del mondo.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO DEI CONGRESSI DELL'EUR
  • Indirizzo: Piazza John Fitzgerald Kennedy 1 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 07/12/2012 - al 07/12/2012
  • Vernissage: 07/12/2012 ore 16
  • Generi: presentazione, incontro – conferenza
  • Sito web: www.piulibripiuliberi.it

Comunicato stampa

Libri senza parole

Dal mondo a Lampedusa e ritorno
presentazione del progetto internazionale IBBY Italia
Più libri più liberi – Palazzo dei Congressi – Sala Ametista
venerdì 7 dicembre, ore 16


intervengono
Giusi Nicolini – Sindaco di Lampedusa e Deborah Soria – Direttivo IBBY Italia
modera
Paola Vassalli – Responsabile Laboratorio d’arte di Palazzo delle Esposizioni


IBBY - International Board on Books for Young People ha tra i suoi obiettivi principali promuovere la cooperazione e la comprensione internazionale e difendere la possibilità di accesso a libri di qualità artistica e letteraria per i bambini in ogni luogo del mondo. Con queste finalità IBBY Italia, con il sostegno di IBBY internazionale, presenta il progetto Libri senza parole. Dal mondo a Lampedusa e ritorno.
I silent books, albi in cui la narrazione è completamente affidata alle immagini, stanno riscuotendo una sempre maggiore attenzione da parte delle case editrici e del pubblico e, utilizzando il solo messaggio iconico, hanno la capacità di superare le barriere linguistiche, e quindi culturali, che spesso impediscono di apprezzare un’opera costruita prevalentemente sul testo scritto.

Il progetto coinvolge tutte le sezioni nazionali Ibby del mondo nella raccolta della migliore produzione editoriale di libri senza parole da donare a Lampedusa, l’isola più remota del Mediterraneo, dove vivono molti bambini senza una biblioteca e dove sbarcano ogni anno centinaia di migranti.
Il progetto prevede anche una mostra itinerante in Italia e nel mondo che partirà dal Palazzo delle Esposizioni di Roma, e l’istituzione di un fondo per la documentazione e la ricerca, ospitato presso lo Scaffale d’arte dello spazio espositivo romano con cui Libri senza parole. Dal mondo a Lampedusa e ritorno vuole diffondere la conoscenza di questa importante produzione editoriale e le potenzialità del libro come strumento di mediazione.

Una giuria internazionale, formata da critici e illustratori, bibliotecari e librai, selezionerà i titoli più interessanti per creare una honour list di dieci opere esemplari.