Leonora Carrington un viaggio nel Novecento

Palermo - 19/10/2014 : 19/10/2014

Presentazione del libro di Giulia Ingarao Leonora Carrington un viaggio nel Novecento. Dal sogno surrealista alla magia del Messico.

Informazioni

  • Luogo: ARCHIVIO DI STATO
  • Indirizzo: Via Vittorio Emanuele 31 - Palermo - Sicilia
  • Quando: dal 19/10/2014 - al 19/10/2014
  • Vernissage: 19/10/2014 ore 18
  • Autori: Giulia Ingarao
  • Generi: presentazione

Comunicato stampa

LEONORA CARRINGTON
Un viaggio nel Novecento


Eva di Stefano, Università di Palermo e Philippe San Marco, École normale supérieure – Paris
presentano il libro di Giulia Ingarao Leonora Carrington un viaggio nel Novecento. Dal sogno surrealista alla magia del Messico
modera Caterina Spina, sarà presente l’Autrice

Domenica 19 ottobre 2014 ore 18:00, Archivio di Stato, Via Vittorio Emanuele 31(accanto alla Chiesa della Catena), Palermo
La presentazione del libro rientra nel programma “Le Vie dei Tesori 2014”

Il libro Leonora Carrington un viaggio nel Novecento

Dal sogno surrealista alla magia del Messico, edito Mimesis, collana Arte e Critica, è il risultato di dieci anni di ricerca tra Europa, Stati Uniti e Latino America, della storica dell’arte Giulia Ingarao (classe 1978), specialista d’arte messicana e docente di storia dell’arte presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo.
Leonora Carrington un viaggio nel Novecento. Dal sogno surrealista alla magia del Messico racconta la vita e le opere di Leonora Carrington (1917-2011), artista visionaria ed eclettica protagonista della storia dell'Arte del Novecento. Unica donna del gruppo surrealista capace di tenere testa a Breton, ha incarnato i due archetipi del femminile: femme enfant e femme sorcière.
Dopo la tormentata storia d’amore con Max Ernst, la follia e la fuga dal manicomio, l’artista d’origine inglese si stabilisce prima a New York, dove frequenta la galleria Arts of this Century diretta da Peggy Guggenheim, e poi in Messico. La cultura messicana alimenta la sua creatività stimolando la creazione di un universo iconografico e letterario popolato da figure mitologiche e fantastiche nel quale si mischiano, in creazioni originali e raffinatissime, la profonda conoscenza del Rinascimento italiano, le forme simboliche del surrealismo e gli studi sull’esoterismo e l’alchimia. Carrington è oggi considerata una delle più grandi artiste surrealiste e messicane, la sua produzione è straordinariamente vasta e spazia dalla pittura, alla scultura, la letteratura, le arti applicate, la scenografia e il teatro.
Il libro si nutre di contributi inediti e testimonianze dirette. La ricerca negli archivi dei musei, nelle gallerie specializzate e nelle fondazioni culturali messicane, si è arricchita di incontri con alcune persone direttamente coinvolte nelle vicende narrate e documentate e, in particolare, delle intense conversazioni tra l’Autrice e l'Artista.
Giulia Ingarao, critica e storica dell’arte, ha conseguito il dottorato di ricerca all’Università di Palermo e si è specializzata presso l’Universidad Nacional Autónoma de México. Ha pubblicato numerosi saggi, molti dei quali sulla diaspora surrealista in Messico. È docente di storia dell’arte presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo.
La casa editrice: Mimesis Edizioni, collana Arte e Critica
Collana diretta da Maria Passaro
Comitato Scientifico: Olaf Breidbach (Friederich Schiller-Universität, Jena),, Francesca Castellani (IUAV, Venezia), Flavio Fergonzi (Università degli Studi di Udine), Maria Grazia Messina (Università degli Studi di Firenze), Beat Wyss (University of Arts and Design, Karlsruhe).