Laurence Courto – Tra Oriente e Occidente

Torino - 13/09/2016 : 01/10/2016

Sulla carta tradizionale coreana, carta Hanji*, Laurence Courto dipinge e deposita materia (pigmenti, inchiostro, carboncino) per poi ricoprire lfopera con un nuovo foglio e riavviare il processo infinite volte per celare le sue emozioni tra le fibre della carta come stratificazioni della memoria o del sogno.

Informazioni

  • Luogo: MUTABILIS
  • Indirizzo: Via Dei Mille 25/c - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 13/09/2016 - al 01/10/2016
  • Vernissage: 13/09/2016 ore 18
  • Autori: Laurence Courto
  • Generi: arte contemporanea, personale, disegno e grafica
  • Orari: da martedì a venerdì 15.30-19.30 sabato 10.30-13.00/15.30-19.30 chiuso domenica e lunedì

Comunicato stampa

Tra Oriente e Occidente

Sulla carta tradizionale coreana, carta Hanji*, Laurence Courto dipinge e deposita materia (pigmenti, inchiostro, carboncino) per poi ricoprire lfopera con un nuovo foglio e riavviare il processo infinite volte per celare le sue emozioni tra le fibre della carta come stratificazioni della memoria o del sogno.
Gli elementi appaiono in trasparenza e lo sguardo si muove avanti e indietro tra superficie e profondità, da un punto di vista allfaltro.
SI RESPIRA DAL LAVORO DELLFARTISTA UN SENSO DI CALMA, DI TEMPO FERMATO, COME UN INVITO ALLA CONTEMPLAZIONE



GIL MIO PERCORSO DA PIÙ DI VENTFANNI HA COME NESSO LA MEMORIA, IL PASSARE DEL TEMPOH, DICE LAURENCE COURTO. GCIÒ CHE MI INTERESSA È IL LAVORO DELLA MATERIA COME MEMORIA DEL TEMPO DI CUI CONSERVO LE TRACCE. LE TRACCE DELLA NOSTRA CONDIZIONE UMANAH.
GPIÙ CHE LFIMMAGINE, È LA QUALITÀ DELLA CARTA, CHE SI INACIDISCE, SI DECOMPONE. UNA CARTA POROSA, CHE ACCOGLIE LFINCHIOSTRO, LO ASSORBE O LO RIFIUTA. LA CARTA, QUESTO SUPPORTO MOBILE E POROSO, DIVIENE COSÌ METAFORA DELLA NOSTRA STESSA MEMORIA: CHE ASSORBE, CANCELLA, CONTIENE E RECUPERA SEGNI E COLORI CHE VANNO VIA VIA ACCUMULANDOSI E STRATIFICANDOSI GLI UNI SUGLI ALTRI, FORMANDO UN GROVIGLIO, UN ACCUMULO DI REPERTI, DI SEGNI, DI TRACCE, CHE FINISCONO PER DIVENTARE PARTE INTEGRANTE DEL NOSTRO INCONSCIO.
Perché lfossessione dellfartista è quella di poter dominare, manipolare, impastare, quella incerta materia che è il tempo: e proprio in questa sfida impossibile – voler vincere il tempo – e in questo aver deciso di farlo con il mezzo ambiguo e cangiante della materia e del segno che si mescolano, che risiede la forza e il segreto della sua pittura-non pittura.

*LA CARTA HANJI , MOLTO APPREZZATA DA CALLIGRAFI PITTORI ORIENTALI, È COSTITUITA DA FIBRE DI GELSO, LAVORATE CON VAPORE, CENERE E ACQUA CORRENTE E UNITE A FILAMENTI DI RADICI DI HIBISCUS, CHE LA RENDONO MOLTO RESISTENTE NEL TEMPO.


TESTI
Eric Leigme, IAM galerie, Lausanne
FRANÇOISE TALAZAC, PROF. FRAC, AQUITAINE
Alessandro Riva, Milano




BIOGRAFIA – LAURENCE COURTO

Laurence Courto è unfartista dfarte contemporanea francese.
Nata a Dijon si sposta tra Parigi e Chambéry. Espone regolarmente le sue opere dal 1993 in Germania, Francia, Italia e Svizzera. Dal 1999 partecipa ai saloni internazionali come: Comparaisons et Salon dfAutomne (Parigi), Linéart (Gand), Arte Fiera (Bologna), Arte Padova (Padova)