L’Architettura del diritto morale

Milano - 06/03/2014 : 06/03/2014

Il convegno l’Architettura del Diritto Morale analizzerà il ruolo dell’Autore e la tutela in via immediata della sua espressione, indagando la personalità del progettista attraverso la creazione dell’opera d’ingegno.

Informazioni

Comunicato stampa

Il convegno l’Architettura del Diritto Morale analizzerà il ruolo dell’Autore e la tutela in via immediata della sua espressione, indagando la personalità del progettista attraverso la creazione dell’opera d’ingegno.
L’incontro si svilupperà attorno al diritto alla paternità e all’integrità dell’opera, nonché nel diritto di inedito e di protezione del progetto dalle modifiche arbitrarie della committenza.

Nel caso delle opere di architettura su commissione, il pagamento dell’onorario professionale può costituire il corrispettivo per la cessione di tutti i diritti di utilizzazione economica dell’opera d’ingegno denominata, per l’appunto, progetto architettonico

In capo all’autore resta pertanto la titolarità del diritto morale di paternità e all’integrità dell’opera, che tuttavia spesso subisce una forte limitazione poiché l’autore non può opporsi alle modifiche (in corso o a fine opera) qualificabili come necessarie.

Per tutte le opere dell’ingegno, infatti, vale il principio generale secondo cui il titolare del diritto d’autore è colui che crea l’opera, come particolare espressione del lavoro intellettuale (art. 6 Legge n. 633/41). Il diritto d’autore è un diritto di proprietà immateriale che comprende: il diritto di utilizzazione economica dell’opera, in ogni forma e modo, originale o derivato (art. 12 Legge n. 633/41) e il diritto morale (art. 20 Legge n. 633/41).

Attraverso il dibattito tra docenti, progettisti, studiosi del Diritto d’Autore e rappresentanti delle Istituzioni, l’Architettura del Diritto Morale cercherà di tracciare una mappa delle disposizioni normative vigenti e analizzare eventuali vuoti legislativi, in relazione alla tutela dell’opera dell’architetto e alle modifiche a cui questa può essere sottoposta.



Giovedì 6 marzo 2014, ore 18.00 – 20.00
Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Milano

SALUTI:

Franco Raggi, Vice Presidente dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Milano


INTRODUCE:
Atto Belloli Ardessi, Presidente Isisuf

MODERA:
Raffaella Pellegrino, Avvocato, Studio Legale d’Ammassa & Associati

RELATORI:
Emilio Battisti, Studio Architettura Battisti
Lorenzo Biglia, Avvocato, Presidente Giurì del Design
Lorenzo Degli Esposti, Degli Esposti Architetti
Carlo Ezechieli, Politecnico di Milano, Carlo Ezechieli / CE-A
Alfonso Femia, Agenzia di Architettura 5+1AA
Alessandro Papa, Avvocato
Chiara Rostagno, Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Milano
Massimo Sterpi, Avvocato, Studio Legale Jacobacci & Associati