Lapislazzuli #4

Siena - 10/10/2020 : 07/11/2020

Per il quarto anno consecutivo, prosegue l’appuntamento con la mostra Lapislazzuli che vedrà coinvolti gli studenti del terzo anno del corso di Arti Visive della LABA di Firenze, coordinati dai docenti Fabio Cresci, Matteo Innocenti ed Eugenia Vanni.

Informazioni

  • Luogo: SPAZIO SIENA
  • Indirizzo: Via Fontebranda 5 - 53100 - Siena - Toscana
  • Quando: dal 10/10/2020 - al 07/11/2020
  • Vernissage: 10/10/2020 ore 16,30
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: Martedì > sabato 16:00 - 20:00 Lunedì, domenica e festivi su appuntamento

Comunicato stampa

APISLAZZULI # 4

Opening sabato 10 ottobre 2020 dalle 16:30 alle 20:30

11 ottobre > 7 novembre 2020 Martedì > sabato 16:00 - 20:00
Lunedì, domenica e festivi su appuntamento

Info e contatti:
[email protected]
www.spaziosiena.com
via di Fontebranda 5, 53100 Siena
338 3675907
348 7438845



SAMUELE BARTOLINI, DARIA BIRYUKOVA, LUCREZIA COZZI, DILETTA DE VITIS, CHANG GUO, ELENA MARINI, KATIA MOSCONI, MATTIA RAGNI, ANDREA RIZZO, CLAUDIA VIGNALE


Per il quarto anno consecutivo, prosegue l’appuntamento con la mostra Lapislazzuli che vedrà coinvolti gli studenti del terzo anno del corso di Arti Visive della LABA di Firenze, coordinati dai docenti Fabio Cresci, Matteo Innocenti ed Eugenia Vanni.
Lapislazzuli più che una mostra è un esercizio collettivo che implica una sfida con lo spazio che lo ospita.
L’evento infatti vuole essere non solo un modo per coinvolgere le opere prodotte durante l’anno dagli studenti, ma un momento di riflessione sulle proprie scelte, mettendo in gioco le relazioni con il luogo e con gli altri.
Il titolo del progetto deriva dalla grande carica simbolica che possidede il blu di lapislazzuli. Esso è il colore per eccellenza ottenuto dalla lavorazione di questa pietra preziosa che, da grezza, può trasformarsi nel pigmento che da secoli viene utilizzato nell’arte per realizzare opere di grande valore. Qui, diventa metafora del potenziale umano, associandolo dunque all’evoluzione degli studenti pronti ad uscire dall’Accademia. Quest’anno la mostra assume un valore ancor più forte poiché la maggior parte delle opere presenti sono state realizzate durante il lockdown, in un momento dunque di difficoltà e di isolamento, lontano dalla dimensione accademica luogo di scambio per eccellenza, pur mantenedo continui e intensi scambi con i docenti.
Lo spazio in dialogo per questa quarta edizione di Lapislazzuli è Spaziosiena, che dala sua apertura nel 2017, dedica sempre la prima mostra della stagione espositiva a giovani artisti.
In questo caso inaugurare con studenti diplomandi del terzo anno di un’accademia, significa rafforzare ancora di più la volontà di scouting che contraddistingue questo spazio senese.

Spaziosiena nasce come scommessa di un gruppo di giovani operatori culturali, ma non nasconde le sue grandi ambizioni. E’ un punto di aggregazione di nuova concezione, una "zona libera" in cui dare vita a idee, visioni, alla voglia di futuro che Siena sa sprigionare. Ospita mostre, dibattiti, concerti, workshop.
Spaziosiena è un luogo aperto che si lega a una voglia di tornare grande di questa città, che essere motore di cultura e innovazione per tutto il Paese.


La mostra è stata realizzata grazie al contributo di BANCA CENTRO TOSCANA UMBRIA