Ad un anno esatto dalla rivoluzione in Piazza Tahrir, l’Accademia d’Egitto intende ricordare quegli eventi con due giornate interamente dedicate al tema della Rivoluzione.

Informazioni

  • Luogo: ACCADEMIA D'EGITTO
  • Indirizzo: Via Omero 4 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 26/01/2012 - al 27/01/2012
  • Vernissage: 26/01/2012 ore 18
  • Generi: fotografia, incontro – conferenza, serata – evento, new media
  • Email: emonticone@libero.it

Comunicato stampa

Ad un anno esatto dalla rivoluzione in Piazza Tahrir, l’Accademia d’Egitto intende ricordare quegli eventi con due giornate interamente dedicate al tema della RIVOLUZIONE. (26 e 27 gennaio).
L’evento si aprirà il 26 gennaio alle 18.00, con l’inaugurazione della mostra fotografica di Hossam Hassan artista molto conosciuto ed apprezzato in Egitto (www.hossamhassan.com) e con la personale di Ibrahim Saad. In contemporanea verrà proiettato un videoclip da “30 Days of Running in the Place” dell’ artista Ahmed Basiouny ucciso durante gli scontri del 2011 a Tahrir Square. L’opera di Basiouny ha rappresentato l’Egitto durante l’ultima Biennale di Venezia


Lo stesso giorno, alle 19.30 verrà presentato e proiettato film “18 DAYS”. Il film, in arabo Tamantashar yom, presentato fuori concorso a Cannes è stato uno dei film-evento della 64a edizione del Festival di Cannes. Interverrà Azzurra Meringolo (autrice del libro “I ragazzi di piazza Tahrir”).
La giornata del 27 sarà dedicata a diverse attività culturali, tutte concentrate sul tema RIVOLUZIONE. Le attività inizieranno alle 10.00 con un workshop “LA RIVOLUZIONE EGIZIANA: SITUAZIONE ATTUALE E SCENARI FUTURI”.
Il pomeriggio alle 18.00 ci sarà la presentazione finale del workshop “Urban re-design and development of Tahrir Square after the revolution”.
Durante il workshop, promosso dall’Accademia stessa in collaborazione con la facoltà di Architettura dell’Università di Roma La Sapienza, studenti italiani e studenti egiziani provenienti dall’Università Americana del Cairo, realizzeranno circa 10 progetti di urban-design per “RIDISEGNARE” piazza Tahrir, divenuta ormai luogo della memoria e della storia..
Il workshop vuole essere un progetto pilota per una futura competizione internazionale legata a questo tema.
La serata proseguirà con la proiezione del film “Tahrir 2011: the Good, the Bad and the Politician” opera collettiva di Ezzat, Amin e Salama.
La settimana successiva l’accademia proseguirà nella proiezione di video, lungometraggi e instant documentary tutti legati alla rivoluzione.