La Compagnia delle Donne

Torino - 12/04/2019 : 09/06/2019

Dalle 'vergini pericolanti' alle 'signorine della banca': Storie al femminile nell'archivio della Compagnia di San Paolo.

Informazioni

  • Luogo: FONDAZIONE 1563
  • Indirizzo: Piazza Bernini 5 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 12/04/2019 - al 09/06/2019
  • Vernissage: 12/04/2019
  • Generi: documentaria
  • Orari: Inaugurazione Venerdì 12 aprile 2019 alle 18 con conferenza storica e letture teatrali; ingresso libero fino alle 21 con visite guidate. Apertura 13 e 14 aprile 10-13; 15 aprile 16-19. Dal 16 aprile al 9 giugno ingresso su richiesta e prenotazione 011.4401403; [email protected]
  • Uffici stampa: THREESIXTY

Comunicato stampa

A Torino, dal 12 Aprile apre al pubblico la mostra: «La Compagnia delle Donne. Dalle vergini pericolanti alle signorine della banca». Organizzata dalla Fondazione 1563, l'ente che si occupa dell'Archivio Storico della Compagnia di San Paolo, l'esposizione raccoglie nella bella sede di Piazza Bernini 5 documenti e fotografie relativi all'evoluzione della figura femminile in oltre 5 secoli di storia. Un racconto attraverso lettere, scritti e immagini d'epoca punteggiato da pregiudizi, ostacoli economici, sociali e formativi che le donne hanno dovuto affrontare


#superalebarriere è infatti il tema della seconda edizione di Archivissima: una kermesse tutta torinese che coinvolge decine di archivi pubblici e privati (12-15.04.2019).

In principio le donne sono perlopiù “salvate” e assistite nelle condizioni difficili di povertà ed esclusione, ma tra Sei e Settecento diventano protagoniste di beneficenza, opere sociali e committenze artistiche.
Nel Novecento le carte dell’Istituto di San Paolo di Torino testimoniano luci e ombre dell’inserimento delle donne nel mondo del lavoro bancario. Introdotte all’inizio del secolo XX con ruoli precari e comprimari e in sostituzione degli uomini in guerra, le 'signorine' della banca erano così chiamate poiché non potevano sposarsi e, se lo facevano, rassegnavano le dimissioni. Solo nel 1963 sarà approvata la legge che vieta il licenziamento delle lavoratrici per causa di matrimonio.