Kinkaleri – rRrr All!

Firenze - 30/04/2014 : 30/04/2014

In rRrr | All! ai bordi opposti del fiume Arno, due performer mettono in atto un dialogo a distanza, coinvolgendo il corpo e la voce. Un incontro/scontro dove il pubblico situato sulla strada farà da testimone.

Informazioni

Comunicato stampa

FORWARD
L’arte dalla tua parte
presenta

KINKALERI
rRrr | All!

Società Canottieri Firenze
Lungarno A. M. Luisa dè Medici 8, Firenze
30 Aprile 2014 | ore 19.00
NOTTE BIANCA 2014

progetto e realizzazione Kinkaleri
a cura di Forward
con Jacopo Jenna, Marco Mazzoni
produzione Kinkaleri
in collaborazione con Forward, Società Canottieri Firenze, Comune di Firenze
con il sostegno di Mibact - Dipartimento dello Spettacolo, Regione Toscana

Kinkaleri negli ultimi anni ha sviluppato un progetto sul linguaggio dal titolo All! strutturando percorsi fisici,
verbali, visivi, sonori, mirati allo sviluppo di un pensiero nella totale libertà espressiva

Punto di riferimento
culturale di questa ricerca è stata la figura di William S. Burroughs che del linguaggio ha sempre fatto un luogo
di frontiera, atto politico e creativo; non un progetto su W.S.B. ma con W.S.B. e con tutti gli artisti che in quegli
anni hanno indagato la parola nella possibilità di essere altro.

L’invenzione di un codice che permette di trascrivere il simbolo alfabetico direttamente sul proprio corpo, in
continua dinamica nello spazio e nel tempo, è stato un vero e proprio atto fondante del progetto; una pratica
coreografica dove una griglia rigida di traduzione tra alfabeto e gesto spalanca un luogo di libertà individuale
e sviluppa tutte le funzioni di un corpo compreso in un movimento. Una pura invenzione per far assumere
a qualsiasi performer la scrittura come dato compositivo da interpretare qui e ora, adottando un codice/
linguaggio che nella sua applicazione calligrafica ha la possibilità di divenire altro, travalicando la parola stessa
e ridefinendo l’idea di coreografia.

In rRrr | All! ai bordi opposti del fiume Arno, due performer mettono in atto un dialogo a distanza, coinvolgendo
il corpo e la voce.
Un incontro/scontro dove il pubblico situato sulla strada farà da testimone.