Keràmina 2014

Cecina - 18/04/2014 : 19/04/2014

La mostra-mercato internazionale della ceramica d’autore.

Informazioni

  • Luogo: PIAZZA GUERRAZZI
  • Indirizzo: Piazza Guerrazzi - Cecina - Toscana
  • Quando: dal 18/04/2014 - al 19/04/2014
  • Vernissage: 18/04/2014 ore 10
  • Generi: serata – evento
  • Email: elena.capone@tiscali.it

Comunicato stampa

Dai vasi arcaici del neolitico al design contemporaneo, la ceramica continua a rinnovarsi ed a promanare suggestioni inattese e inediti significati.

Simbolo mitico di creazione, di scambio tra oriente ed occidente, la prima arte dell’Uomo apre la sua consueta scena pre-pasquale nella VIII edizione di “Keràmina” la Mostra-Mercato Internazionale della ceramica d’autore, che non mancherà il suo appuntamento annuale a Cecina (LI), in Piazza Guerrazzi, il 18 e il 19 aprile 2014, nell’orario continuato 10-19



Organizzata dalla ceramista Chiara Nuti - Associazione Arte della Ceramica - in collaborazione con l’Associazione Marco Polo, patrocinata dal Comune di Cecina, “Keràmina”, la manifestazione improntata alla vocazione allo scambio internazionale, ed alla esperienza del confine labile tra arte, design e artigianato, conferma la sua identità con la partecipazione dei molti talenti selezionati.

La primavera si colorerà con un mercato ricercato e giocoso e con iniziative improntate alla creatività, che si arricchiranno in questo nuovo allestimento: oltre alle oramai consuete attivazioni di cotture Raku, della lavorazione al tornio, ed al laboratorio pensato per i più piccoli, preziose esperienze open-air anche per i non addetti, Keràmina riserverà nuove sorprese con lo spettacolo.

Venerdì le atmosfere sonore delle arpe vibreranno in Piazza con il progetto “Io suono l’arpa” della Comunità Santa Caterina, mentre sabato le rotazioni vertiginose, i passi acrobatici ed i movimenti frammentati della breakdance di Giuseppe Massimilla, istruttore dei corsi della scuola di ballo “big dance school” di San Pietro in Palazzi, intratterranno con spettacoli a rotazione dal vivo della celebre danza a “contatto con il suolo”.

Le mani pazienti del lavoratore delle argille, dagli antenati più remoti agli artigiani ed agli artisti attuali, rimandano così ancora i magnetismi stessi dell’ambiente primordiale, attraverso gli stilemi espressivi ed ideativi dei maestri dell’ “Arts and Crafts” del contemporaneo.