Julian Opie – Walking Studios

Roma - 05/10/2013 : 11/11/2013

In occasione del suo ritorno al portico d’Ottavia, Julian Opie (Londra, 1958) propone la sua recente predilezione per i mosaici insieme alle nuove opere “Walking Studios .

Informazioni

  • Luogo: VALENTINA BONOMO ARTECONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Via Del Portico D'ottavia 13 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 05/10/2013 - al 11/11/2013
  • Vernissage: 05/10/2013 ore 18-21
  • Autori: Julian Opie
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: martedì - sabato / tuesday - saturday h 15:00 – 19:00 and by appointment
  • Email: info@galleriabonomo.com

Comunicato stampa

In occasione del suo ritorno al portico d’Ottavia, Julian Opie (Londra, 1958) propone la sua recente predilezione per i mosaici insieme alle nuove opere “Walking Studios .
I recenti ritratti, realizzati dal mosaicista Costantino Buccolieri a Roma, trasferiscono e traducono un'immagine elaborata al computer in una antica tecnica per tradizione romana che in questa occasione ritorna al luogo d'origine. Nella serie di opere 'Walking Studios' Julian Opie esplora il mondo del quotidiano, cogliendo nelle azioni più banali delle persone in strada gli elementi significativi dei suoi lavori, arrivando all’essenza della forma attraverso un processo di minimalizzazione del segno

Ne scaturiscono opere che, seppure stilizzate, non perdono né in espressività né in peculiarità e la cui freschezza è esaltata anche dall’estrema immediatezza con cui si offrono allo spettatore.
Definite “icone moderne” di una realtà generica e generalizzata, le opere dell’artista pongono alla ribalta problemi legati alla “psicologia della percezione e alla pratica della conoscenza” approfondendo l’ambiguo rapporto tra la realtà e il suo corrispettivo feticcio. Reso con la tecnologia digitale, il mondo di Opie è, di fatto, una meditazione sul gioco complesso fra la natura e l’artificio, tra il segno e la realtà osservata e sperimentata.

Nato a Londra nel 1958, l’artista esordisce all’inizio degli anni Ottanta dopo aver frequentato la Goldsmith’s School of Art. Dal 1983, anno della sua prima personale alla Lisson Gallery di Londra, inizia un’intensa attività espositiva. Le sue opere fanno parte delle collezioni dei maggiori musei d’arte contemporanea del mondo, tra cui la Tate Modern di Londra. Recentemente, sono state dedicate a Julian Opie mostre presso il MAK di Vienna, la Art Tower Mito Japan, Museo Kampa Praga, Institue of Contemporary Art Boston e Museo di Indianapolis, USA.