Jorit Agoch – hUman Tribe

Roma - 05/05/2015 : 29/05/2015

Non è un caso che il giovane Jorit chiami Tribù Umana i suoi ritratti. Il concetto di tribù non implica per forza una unità territoriale, lui unisce in una grande comunità tutti i rappresentanti della razza umana indagandone il volto che è il principale interesse della sua ricerca.

Informazioni

  • Luogo: LASTELLINA ARTE CONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Via Braccio Da Montone 93 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 05/05/2015 - al 29/05/2015
  • Vernissage: 05/05/2015 ore 19
  • Autori: Jorit Agoch
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

Non è un caso che il giovane Jorit chiami Tribù Umana i suoi ritratti.
Il concetto di tribù non implica per forza una unità territoriale, lui unisce in una grande comunità tutti
i rappresentanti della razza umana indagandone il volto che è il principale interesse della sua ricerca.
Nei visi così dettagliati cerca e scopre il silenzio e la tensione interiore del soggetto ritratto.
I suoi personaggi preferiti vengono dal mondo rap, che rappresenta per lui la libertà da tutte le imposizioni sociali. E’ attratto dalla spontaneità che la strada propone


Formatosi attraverso i tag tracciati sui muri della metropoli partenopea, decide poi di raffinare la sua tecnica laureandosi all’Accademia di Belle Arti di Napoli.
Jorit cresce a Quarto, una cittadina alle porte di Napoli, dove intorno all’officina dei treni fioriscono i suoi ritratti, concessi democraticamente alla vista di chi ha la voglia e la curiosità di ammirarli.
Insieme a personaggi famosi del mondo rap si possono scorgere volti di gente comune, persone che ama ritrarre più di altre per percepirne la profondità della loro vera natura.
Nessuno si aspetterebbe di vedere la vasta gamma di umanità che egli ritrae, dal famoso critico d’arte al suo amico del cuore, dal personaggio alla moda, al vicino di casa.
Questo è il suo modo di indagare l’hUman Tribe.
E’ con grande orgoglio che LaStellina ArteContemporanea inaugura il 5 maggio la personale di Jorit Agoch a cura di Rossella Alessandrucci. Non si vuole presentare uno Street Artist, non si vuole presentare un abile pittore iperrealista, è nostra intenzione invece presentare un artista in piena evoluzione che attraverso la sua personale sperimentazione sta giungendo sempre di più ad una piena maturità artistica, che non si ferma al solo consenso delle mode, ma va oltre la sua innata curiosità.