Jacques Toussaint – L’esprit des lieux

Crespellano - 22/01/2017 : 12/02/2017

Sviluppate a partire dal Cantico delle Creature di San Francesco e orientate a ripercorrere le tracce della vita semplice del monaco, le istallazioni site specific dell’artista, trovano ora spazio in tre sedi del territorio metropolitano di Bologna.

Informazioni

  • Luogo: ORATORIO DI SAN FRANCESCO
  • Indirizzo: via S. Francesco 3 - Crespellano - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 22/01/2017 - al 12/02/2017
  • Vernissage: 22/01/2017 no
  • Autori: Jacques Toussaint
  • Generi: arte contemporanea, serata – evento
  • Orari: Domenica 14.30 - 16.30 Su richiesta
  • Telefono: +39 051964137

Comunicato stampa


In occasione di Artefiera 2017, il progetto espositivo L’esprit des Lieux di Jacques Toussaint, appena conclusosi a Como, arriva a Bologna. La mostra fa parte del circuito ufficiale di Artefiera - Art City Bologna, è promossa dal Comune di Budrio, da Le Torri dell’Acqua e dalla Fondazione Giorgio Cocchi, in collaborazione con Valmore Studio d’Arte, il Complesso di Santo Stefano di Bologna, la Chiesa di San Francesco Crespellano Valsamoggia e la Congregazione Suore Minime dell’Addolorata e si avvale del patrocinio del Comune Valsamoggia, dell’Institut Français Milan e di Alliance Française



Sviluppate a partire dal Cantico delle Creature di San Francesco e orientate a ripercorrere le tracce della vita semplice del monaco, le istallazioni site specific dell’artista, trovano ora spazio in tre sedi del territorio metropolitano di Bologna: le Torri dell’Acqua di Budrio, dove il lavoro dell’artista sarà presentato in anteprima; la basilica romanica di Santi Vitale e Agricola del complesso delle Sette Chiese di Santo Stefano di Bologna, dove sarà allestita l’installazione principale e infine la chiesa di San Francesco a Valsamoggia in territorio di Crespellano. Si narra infatti che il santo si sia fermato proprio in quel piccolo oratorio a pregare, nella quiete della campagna, in una tappa del suo viaggio da Assisi verso Milano, evitando di soggiornare presso i confratelli di città, che si erano compromessi con l’acquisto di terreni e fabbricati in contrasto con la regola della povertà francescana.

La produzione audiovisiva e le installazioni luminose di Jacques Toussaint mettono in relazione tre luoghi molto particolari dell’area bolognese, accomunandoli in un dialogo intimo dell’artista con il percorso di san Francesco e la specificità dei diversi spazi.
_________________

Jacques Toussaint nasce a Parigi nel 1947. Inizia la sua attività in Italia nel 1971 dopo aver studiato a Parigi all’Ecole Nationale Supérieure des Beaux Arts. Partecipa a numerose mostre in gallerie ed istituzioni in Italia ed all’estero. Recente la mostra personale “...Que du bleu…! ” al Palazzo delle Stelline di Milano, in collaborazione con l’Institut Français Milan.
Sue opere sono presenti nelle collezioni permanenti di Denver Art Museum - Denver, Die Neue Sammlung - Monaco di Baviera, Kunstgewerbemuseum - Berlino, Museo Nazionale di Poznan (PL) e Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Forti - Verona.