Jacopo Miliani – I don’t dance alone

Gallarate - 19/03/2020 : 19/03/2020

Sui canali social del Museo MA*GA di Gallarate, prende il via la performance online, dal titolo I don’t dance alone di Jacopo Miliani.

Informazioni

Comunicato stampa

Da giovedì 19 marzo 2020, sui canali social del Museo MA*GA di Gallarate, prende il via la performance online, dal titolo I don’t dance alone di Jacopo Miliani





I don’t dance alone, curato dallo stesso Jacopo Miliani e da Vittoria Broggini, è l’invito a compiere una danza, gesto dalla funzione vitale che, se condiviso, estende il proprio senso in quello di un rituale collettivo, una performance visibile su Facebook, Instagram e YouTube che mette in atto le dinamiche della danza per comunicare nuove modalità creative di visione e di partecipazione, condizionate dal momento che si sta attraversando.

La danza e la performance diventano, quindi, una forza aggregativa capace di diffondere emozioni e messaggi di speranza, necessarie al singolo quanto alla comunità.



I don’t dance alone si concentra sul ballo, forma di espressione personale e collettiva, la cui influenza si riflette positivamente sia sulla dimensione sociale sia su quella individuale.

Attraverso il gesto - di chi balla, di chi sceglie la musica e il ritmo con cui guardare la danza, di chi si sente spinto a partecipare con un proprio video - si compie il passaggio simbolico dall’isolamento privato alla condivisione collettiva.





La richiesta di attivarsi nella creazione di un video di performance/danza da diffondere pubblicamente è rivolta agli utenti della rete in modo da avere un ruolo attivo sia nella partecipazione che nella fruizione dei video.

In questo modo la distanza tra le persone si riduce a una vicinanza nella comunicazione e nella condivisione del materiale video e delle modalità di fruizione, facendo sì che il rapporto tra il singolo e la comunità sia costante.



I don’t dance alone suggerirà sia come guardare i video/danza che verranno diffusi dal progetto sui canali social del MA*GA sia come realizzare il proprio video/danza.



Gallarate, 18 marzo 2020





Per guardare il video.

1. Scegli una canzone

2. Guarda il video con la tua canzone in sottofondo

3. Condividi la tua scelta musicale attraverso i commenti al video



Se vuoi partecipare con un tuo video.



1 Fai un video di te o di una persona che balla all’interno di un’abitazione

2 Non ti preoccupare per il suono, provvederemo noi a toglierlo

3 Invia il video a: [email protected]

4 Ti contatteremo e il tuo video sarà diffuso online e attraverso i canali social del Museo MA*GA



#idontdancealone #museomaga #performance #audience #dancing #bodies



#idontdancealone è un progetto MA*GA ArtBox*



*MAGA ARTBOX – CONTENITORE DIGITALE DI ARTE E CULTURA

ArtBox è lo spazio del MAGA dedicato a proposte specifiche ideate e realizzate dal personale del museo per il suo pubblico: dagli appassionati d'arte, alle famiglie, agli studenti.

Ogni settimana sul sito internet www.museomaga.it e attraverso i canali social verranno pubblicati contenuti nuovi e inediti: laboratori per famiglie da realizzare a casa, e-books e progetti artistici pensati appositamente per mettere a disposizione di tutti occasioni di riflessione e approfondimento, consapevoli dell'importanza che la cultura ha nel difficile contesto che tutti stiamo vivendo.



Il progetto fa parte di ARTBOX – CONTENITORE DIGITALE DI ARTE E CULTURA che presenta proposte specifiche ideate e realizzate dal personale del museo per tutto il suo pubblico, dagli appassionati d'arte, alle famiglie, agli studenti. Ogni settimana sul sito internet del museo (www.museomaga.it) e attraverso i suoi canali social verranno pubblicati contenuti nuovi e inediti: laboratori per famiglie da realizzare a casa, e-books e progetti artistici pensati appositamente per mettere a disposizione di tutti occasioni di riflessione e approfondimento, consapevoli dell'importanza che la cultura ha nel difficile contesto che tutti stiamo vivendo.



La cultura è un bene di primaria necessità.

Per questo sosteniamo la campagna del ministero #IoRestoaCasa