Iucu – Respiri Fu turisti

Informazioni Evento

Luogo
METROPOLIS CAFE'
Via Vittor Pisani 5, Milano, Italia
Date
Dal al
Vernissage
01/10/2012

ore 19.30

Contatti
Email: info@studiosantagnese.com
Artisti
Iucu
Curatori
Giorgia Loda
Generi
arte contemporanea, personale
Loading…

La mostra propone una serie di opere che fanno parte della sua serie “Corpi” che rappresenta figure femminili disegnati a matita o pennarello, con la tecnica del collage o del colore a olio. In questo nuovo progetto l’artista racconta un corpo femminile che, privo di punti di riferimento, cresce come una radice e vaga nello spazio alla luce di una stella; è metafora della vita passata e moderna, è pulsione e crescita incondizionata nell’infinito.

Comunicato stampa

Metropolis Cafè è lieto di presentare RESPIRI FU*TURISTI, mostra personale di IUCU, a cura di Giorgia Loda. IUCU, artista classe 1979, inizia la sua carriera creativa nell’ambito della scultura e della pittura, applicata all’arredamento d’interni. Dopo una breve parentesi come insegnante di disegno, dal 2004 si dedica alla moda nel settore sportswear ed è conosciuto principalmente come designer dello streetwear italiano. Disegna per diverse aziende di abbigliamento italiane come BLOMOR, BYG BANG, MALPH, MONOTY, COOLCHA, ASS MADE e realizza grafiche sotto licenza per MATTEL (BARBIE, HOT WHEELS), ALGIDA, ZIPPO, BACARDI, MARTINI, AMARO LUCANO e PENTHOUSE sempre nel comparto moda. Tiene ormai da diversi anni una rubrica di arte e una di editoria per il magazine nazionale WAIT, di cui in passato è stato art director. Nella ricerca costante di nuovi supporti e tecniche con cui misurarsi, IUCU realizza performance live di ”dimensione” come la parete sulla facciata destra del Palazzo dello Sport di Pavia o l’estemporaneo dipinto sulle vetrine di un negozio in Galleria XXV Aprile a Cremona, nel contesto del Vanitas 2011. Collabora con la band ULTIMA (ha realizzato la copertina del loro ultimo album dal titolo “Ritardo Perfetto”) esibendosi in una live painting in apertura del concerto di MIKA a Vigevano. Dopo un incursione nel mondo della moda, torna alle origini, alla sua prima passione: l'arte. Di recente ha dato vita a un nuovo filone pittorico che vede protagonisti corpi privi di arti e testa, come in preda a una metamorfosi animale/vegetale, che fluttuano nel nulla alla luce di una stella. Fin dall'inizio sperimenta, crea e unisce stili e tecniche diverse. In occasione della mostra RESPIRI FU*TURISTI propone una serie di opere che fanno parte della sua serie "Corpi" che rappresenta figure femminili disegnati a matita o pennarello, con la tecnica del collage o del colore a olio. In questo nuovo progetto l’artista racconta un corpo femminile che, privo di punti di riferimento, cresce come una radice e vaga nello spazio alla luce di una stella; è metafora della vita passata e moderna, è pulsione e crescita incondizionata nell’infinito.

“IUCU, talento nella visualità, nella moda e nell’appropriazione degli oggetti; come un Duchamp moltiplicato e inesauribile. Nei suoi dipinti autentici demistifica la trans-avanguardia; ha il culto del legno: i suoi lavori utilizzano i fondi e le cromature affascinanti della materia lignea con: figure, non-figure, non-umane, non-animali che sono possedute da una stella come cifra continua… La sua stella”.
Xante Battaglia

“IUCU artista nasce prima di IUCU stesso. Creare, mischiare, rompere per ricostruire sono cose che ho sempre fatto e che tuttora occupano gran parte della mia giornata, il più delle volte senza un fine preciso ma solo d'impulso e totalmente in preda all'ispirazione del momento. Un giorno ti svegli e ti viene voglia di vedere con gl'occhi ciò che ti stai solo immaginando. Allora impugni ciò che trovi e dai libero sfogo alle tue sensazioni. Il fine è rappresentare, quasi inconsciamente, tutto ciò che ti vibra in testa il più rapidamente possibile, prima che la magia svanisca! E' così che sono nate le mie “creature", il concetto è la conseguenza reale del mio inconscio creativo e culturale. Metaforicamente non vi sono né mani né piedi semplicemente perché questi corpi vivono nel nulla più assoluto e respirano per istinto, non devono "prendere" niente, perché niente posseggono se non se stessi. Le braccia e le gambe si possono così sviluppare all'infinito come le radici di un vegetale alla ricerca di qualcosa o qualcuno. La stella, elemento ricorrente in tutte le opere, diventa l'unica fonte di luce, verità e riferimento magnetico/temporale del corpo. La stella è la meta e, al tempo stesso, l’elemento che vigila sul quel corpo inconsapevolmente perso nell'infinito, una sorta di reciproco rapporto vitale”.

IUCU

Informazioni sullo spazio espositivo:
Metropolis Cafè, noto locale situato nel cuore di Milano in via Vittor Pisani 5. La zona è tra le più rinomate della città, sede di numerose aziende e società finanziarie, a pochi passi da Piazza della Repubblica. Il Metropolis Cafè è un progetto ambizioso diventato realtà grazie alla sinergia tra i migliori promoters di Milano. Un managment esclusivo propone un nuovo concetto di cafè metropolitano realizzando un lounge – bar & restaurant polivalente e aperto tutti i giorni, ideale per la colazione, il pranzo di lavoro, l’aperitivo e la cena o semplicemente per trascorrere la serata in un ambiente curato ed elegante per poi trovarsi nel week end a condividere il tipico brunch internazionale. Il sito ufficiale è: www.cafemetropolis.it. Le mostre sono organizzate da Studio Sant'Agnese™, progetto ideato e curato da Giorgia Loda, che da diversi anni pone al centro del proprio lavoro la promozione di giovani artisti emergenti e la divulgazione dell’arte contemporanea, anche in luoghi non convenzionali. www.studiosantagnese.com