Iros Marpicati – Rilievi

Roma - 22/09/2011 : 11/10/2011

In mostra i suoi quadri e disegni di rara intensità di colori primari su tela, legno o carta che distinguono i suoi paesaggi o spazi immaginari: Amyglae, Roma, Sperlonga, Acqua, Vulcano, Cuore, Flusso, Luce, per citare soltanto alcuni dei suoi titoli, i suoi luoghi interi o esterni.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA MONTY & COMPANY
  • Indirizzo: Via Della Madonna Dei Monti 69 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 22/09/2011 - al 11/10/2011
  • Vernissage: 22/09/2011 ore 18.30
  • Autori: Iros Marpicati
  • Curatori: Irmela Heimbächer
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal martedì al sabato dalle ore 16.00 alle ore 20.00 e su appuntamento

Comunicato stampa

Monty&Company continua la sua attività espositiva con artisti internazionali e apre la stagione con una mostra dell’artista tedesca Renate M. Gessert che da diversi anni vive a Roma e presenta per la prima volta da Monty&Company i suoi quadri e disegni di rara intensità di colori primari su tela, legno o carta che distinguono i suoi paesaggi o spazi immaginari: Amyglae, Roma, Sperlonga, Acqua, Vulcano, Cuore, Flusso, Luce, per citare soltanto alcuni dei suoi titoli, i suoi luoghi interi o esterni

Lavora con colori acrilici che stende sulla superficie pittorica, strato su strato, togliendo o aggiungendo materia, nascono così sfumature di straordinaria forza: il colore dentro il colore, un magma di sovrapposizioni che liberano delle associazioni nonostante l’astrazione della pittura. Un procedimento pittorico che rivela la stratificazione della storia: Renate M. Gessert sostiene che “non è la superficie vuota che richiede il mio coinvolgimento ma quella che ha già una storia.” – “Tutto ciò che osservo confluisce nei miei quadri, ciò che si nasconde dietro la prima impressione, l’essenza di una circostanza, di uno stadio storico.” Di conseguenza, quindi, nascono dei cicli in cui la pittrice tenta di arrivare a una trasparenza più grande possibile che attrae con forza lo sguardo dello spettatore.
Durante il soggiorno a Roma l’artista è stata affascinata dall’arte del basso rilievo romano con i suoi giochi di chiaro e scuro, luce e ombra che ha ritrovato nello spazio della galleria Monty&Company con le sue tre colonne romane di marmo cipollino che Renate M.Gessert con la tecnica di frottage ha ricreato nei suoi disegni su carta, ha creato uno spazio pittorico bidimensionale che rivela informazioni su spazio e tempo altrimenti non percepibili all’occhio del visitatore.

Renate M. Gessert ha studiato scienze del teatro, filosofia, storia d'arte, letteratura all’università di Monaco di Baviera, ha seguito corsi di recitazione da Dorothea Gmelin a Monaco di Baviera, corsi di sociologia, educazione artistica, e pedagogia all’Università di Francoforte sul Meno e all’ Università di Amburgo. Ha studiato pittura da Heidi Boyes Pulley ad Amburgo, città dove ha insegnato per molti anni.
Sempre ad Amburgo ha fondato con altri la Galerie Felix; ad Ansbach ha avuto uno studio d’arte; nella stessa città e anche a Norimberga ha svolto il lavoro da regista di gruppi teatrali liberi. Nel 2001, per un soggiorno di studio, è stata tre mesi a Roma, dal 2003 vive e lavora tra Roma ed Amburgo. Ha esposto le sue opere in vari luoghi in Germania, tra cui nel Ledermuseum ad Offenbach sul Meno, sua città nativa.


La galleria si trova nel rione più antico di Roma, ricco di fascino e storia nel cuore di quello che fu un tempo l’Argiletum che portava dalla Suburra ai Fori. Restano visibili, sia sulla facciata che all’interno dello spazio, tre colonne di marmo cipollino, memoria di perduti portici, e pareti medievali che fanno da fascinosa cornice a opere d’arte contemporanea.