Io sono un pittore. Studio privato di Concetto Pozzati

Bologna - 24/01/2020 : 26/01/2020

Lo Studio di Concetto Pozzati (via Zamboni 57 Bologna) si apre per la prima volta e ospita Io sono un pittore con una serie di performance.

Informazioni

  • Luogo: STUDIO DI CONCETTO POZZATI
  • Indirizzo: via Zamboni 57 - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 24/01/2020 - al 26/01/2020
  • Vernissage: 24/01/2020 ore 15 su prenotazione
  • Autori: Concetto Pozzati
  • Generi: performance – happening
  • Orari: 24 gennaio ore 15, 17 e 21 25 gennaio ore 15, 17, 19 e 21 26 gennaio ore 12, 15, 17 e 19
  • Email: inventariopozzati@gmail.com

Comunicato stampa



Visita allo studio di Concetto Pozzati con performance di Angela Malfitano (regia) e Massimo Scola (attore), assistente alla regia Giuseppe Attanasio.

Venerdì 24 gennaio (h 15 / h 17 / h 21), sabato 25 gennaio (h 15 / h 17 / h 19 / h 21) e domenica 26 gennaio 2020 (h 12 / h 15 / h 17 / h 19), lo Studio di Concetto Pozzati (via Zamboni 57 Bologna) si apre per la prima volta e ospita Io sono un pittore.

Dipingere è dipingere l’impossibile

È vero anche che la pittura è una corteccia dura, resistente, dove scorze sedimentano e si addizionano. La pittura ha una forte memoria, a un suo forte spessore, non la si elimina facilmente anche perché la pittura, sì lei, è intelligente anche ad insaputa dello stesso pittore.

Spazio di intimità in cui il pittore si muoveva tra pennelli, appunti, ritagli, materiale in attesa di nuove sperimentazioni. Lo Studio in cui Pozzati, oltre a dipingere, custodiva libri, cataloghi, le sue opere e dove accoglieva amici, artisti, galleristi.

In questo spazio ritroviamo un luogo di attesa e di silenzio, un luogo in cui far risuonare la voce di Pozzati in una galleria di opere e fotografie esposte appositamente per il pubblico. Un attore in scena nel tempo sospeso dello studio, in quel luogo di tempesta creativa e dialogo tra il pittore e le opere stesse; un “guardaroba di affetti” e di arte, tra gli oggetti del quotidiano dell’uomo e dell’artista. L’attore dichiara di essere l’Artista, accoglie e accompagna il pubblico. Lungo il tragitto alcune delle opere più conosciute saranno svelate e raccontate dall’Attore/Pittore.

La performance teatrale è prevista per gruppi definiti.

Promosso dalle associazioni culturali Tra un atto e l’altro e Teatri di Serendip in collaborazione con Istituzione Bologna Musei | MAMbo

Posti limitati. Prenotazione obbligatoria a [email protected] oppure al 392 1696262.