International EOA Conference 2015 in Italy

Palermo - 28/05/2015 : 01/06/2015

Il convegno promosso da EOA ( European Outsider Art Association) è articolato in due sessioni: Knowledge/Preservation a Palermo e Case Studies a Messina. In un'ottica interdisciplinare: intervengono antropologi, sociologi, geografi, storici dell'arte, conservatori e restauratori.

Informazioni

Comunicato stampa

International EOA Conference 2015 in Italy
Heterotopias. Outsider Environments in Europe
Palermo – Messina
May 28 – June 1 2015
curated by Osservatorio Outsider Art, Palermo


Che significa Heterotopias ? A differenza delle utopie, luoghi irreali che consolano, le eterotopie ( il termine è di Michel Foucault) sono concrete ma allo stesso tempo luoghi altri che minano i luoghi comuni e costituiscono una sorta di contro-spazi, dove altri luoghi vengono rispecchiati, neutralizzati o sovvertiti. Architetture, opere ambientali e insiemi decorativi spontanei di non professionisti possono essere definite come vere e proprie eterotopie individuali


Queste costruzioni della fantasia concreta devono essere considerate parte essenziale del nostro patrimonio culturale. Questo è il principale obiettivo del convegno nel corso del quale sarà presentato un progetto di Carta Europea per la salvaguardia di queste opere misconosciute.
Il convegno promosso da EOA ( European Outsider Art Association) è articolato in due sessioni: Knowledge/Preservation a Palermo e Case Studies a Messina. In un'ottica interdisciplinare: intervengono antropologi, sociologi, geografi, storici dell'arte, conservatori e restauratori, insieme a noti specialisti internazionali di questo tema come Roger Cardinal e Leslie Umberger. Al convegno prendono parte rappresentanti di tutti i paesi europei.
Inoltre: al convegno è abbinato un imperdibile tour attraverso gli environments
artistici in Sicilia (Isravele, Filippo Bentivegna, Giovanni Cammarata, Giovanni Bosco).
L'impegno dell'Osservatorio Outsider Art e l'organizzazione del convegno ha
stimolato alcuni importanti e concreti interventi istuzionali che saranno presentati durante il tour: il vincolo monumentale apposto al “Giardino Incantato” di Bentivegna e la sua valorizzazione museale, il recupero degli elefanti perduti di Cammarata a Messina, un progetto di restauro dei murali di Giovanni Bosco con l'Università di Palermo.