Incontro con Dora García

Torino - 18/01/2012 : 18/01/2012

Artista di matrice concettuale, Dora García è autrice di interventi che si formalizzano in performance, video, ricerche documentative, presentate in spazi che favoriscono la partecipazione del pubblico. Alla GAM l’artista dialogherà con Eva Fabbris a proposito di due fondamentali nodi del suo lavoro: le performance in spazi pubblici, e la ripetizione di momenti storici (o la storia protratta).

Informazioni

Comunicato stampa

INCONTRO CON DORA GARCÍA



L’appuntamento fa parte del ciclo di conferenze Ritardo di vetro a cura di Eva Fabbris



GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Torino

Sala Uno Via Magenta 31 - Torino



Mercoledì 18 gennaio 2012

ore 18



Il ciclo di conferenze “Ritardo di vetro” a cura di Eva Fabbris propone mercoledì 18 gennaio un incontro con Dora García



Artista di matrice concettuale, Dora García è autrice di interventi che si formalizzano in performance, video, ricerche documentative, presentate in spazi che favoriscono la partecipazione del pubblico. Alla GAM l’artista dialogherà con Eva Fabbris a proposito di due fondamentali nodi del suo lavoro: le performance in spazi pubblici, e la ripetizione di momenti storici (o la storia protratta).





Il dialogo sarà accompagnato dalla proiezione di immagini dalle sue opere, in particolare: The Beggar's Opera per Skulptur Projekte Münster (2007), su Bertold Brecht e la nozione di scultura/performance; Zimmer, Gespräche, o Rooms, Conversations (2007) sull’archivio audiovisivo della Stasi (polizia politica) nella Germania Est; What a f… wonderful audience (2009) (titolo che è trascrizione della più breve performance di Lenny Bruce a Sydney nel 1962) sulle difficoltà nel rapporto fra pubblico e autore; e infine The Inadequate (2011), performance estesa presentata al Padiglione Spagna dell’ultima Biennale di Venezia.



Eva Fabbris è dottoranda all’Università di Trento con una ricerca sulle eredità della rivoluzione duchampiana dello spazio espositivo sulle pratiche curatoriali sperimentali della seconda metà degli anni Sessanta. È stata assistente curatoriale a Museion di Bolzano, curatore aggiunto alla Galleria Civica di Trento, curatore al Kaleidoscope Project Space di Milano e coordinatore generale de L’Indadeguato di Dora García alla Biennale di Venezia. Scrive non regolarmente per Kaleidoscope e Mousse. Ha tradotto per Zanichelli gli ultimi due decenni di "Arte dal 1900" di Krauss, Foster, Bois e Buchloh.









The Artist Without Works: a guided tour around nothing

performance di Dora García

interpretata da Michelangelo Miccolis

The Inadequate, Padiglione Spagna, Biennale di Venezia, 2011