Incontro con Bruno Corà e Chiara Sarteanesi

Verona - 18/04/2013 : 18/04/2013

Bruno Corà illustrerà gli aspetti peculiari del linguaggio di Burri, evidenziandola componente innovativa derivata dall’impiego del cellotex e dall’adozione del monocromo nero, anche in relazione ad altre esperienze coeve nel contesto internazionale.

Informazioni

Comunicato stampa

ALBERTO BURRI
OPERA AL NERO
CELLOTEX 1972-1992

Il ruolo cruciale di Alberto Burri nel panorama artistico del XX secolo e la valenza primaria attribuita al cellotex nell’ambito della sua ricerca sono i temi approfonditi da Bruno Corà e Chiara Sarteanesi nell’incontro in programma alla Galleria dello Scudo a Verona giovedì 18 aprile 2013 alle ore 18.30.

Bruno Corà illustrerà gli aspetti peculiari del linguaggio di Burri, evidenziandola componente innovativa derivata dall’impiego del cellotex e dall’adozione del monocromo nero, anche in relazione ad altre esperienze coeve nel contesto internazionale

Uno sguardo sarà infine rivolto all’eredità spirituale raccolta da una generazione di artisti, le cui modalità di strutturazione ed elaborazione della materia sono riconducibili, in termini più o meno espliciti, al maestro umbro.
Chiara Sarteanesi offrirà un ventaglio di ricordi, testimonianze e spunti di analisi legati alle fasi salienti che hanno condotto alla nascita della Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri a Città di Castello e al successivo ordinamento storico-critico della collezione.

Bruno Corà, critico e storico d’arte, autore di monografie e centinaia di saggi sull’arte contemporanea pubblicati in libri, cataloghi e riviste specializzate, ha insegnato all’Accademia di Belle Arti di Perugia e in varie università. Dal gennaio 2008 al giugno 2010 è stato Direttore del Museo d’Arte, coordinatore del Polo Culturale e Direttore del Dicastero Attività Culturali della Città di Lugano. Ha fondato e diretto, dal 1980 al 1988, il periodico trimestrale “A noir, E blanc, I rouge, U vert, O bleu”, cui hanno collaborato i più importanti studiosi e artisti contemporanei, esperienza rinnovata di recente con la rivista “MozArt”, edita dal giugno 2012.

Chiara Sarteanesi, Curatore e Conservatore della Collezione alla Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri a Città di Castello, è stata autrice di saggi e pubblicazioni dedicati all’artista, nonché curatrice di esposizioni che hanno indagato svariati aspetti dell’impegno artistico di Burri.