Inaugurazione Studio Fersen

Roma - 14/10/2013 : 14/10/2013

Lo Studio Fersen di Arti Sceniche riapre in una nuova veste, pur mantenendo le sue caratteristiche metodologiche, disciplinari e di formazione. Il programma didattico è cadenzato in quadrimestri e i docenti, tutti di formazione ferseniana, sono diretti da Marco Colli.

Informazioni

  • Luogo: STUDIO FERSEN DI ARTI SCENICHE
  • Indirizzo: I.T.I.S. Galileo Galilei Via Conte Verde, 51 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 14/10/2013 - al 14/10/2013
  • Vernissage: 14/10/2013 ore 18
  • Generi: inaugurazione

Comunicato stampa

per volontà della Fondazione Alessandro Fersen e del I.T.I.S “G. Galilei” di Roma, dopo quasi vent’anni, lo Studio Fersen di Arti Sceniche riapre in una nuova veste, pur mantenendo le sue caratteristiche metodologiche, disciplinari e di formazione. Il programma didattico è cadenzato in quadrimestri e i docenti, tutti di formazione ferseniana, sono diretti da Marco Colli.

La grande novità sta nel fatto che l’iniziativa nasce da una intensa e proficua collaborazione tra la Fondazione Alessandro Fersen e l’ITIS “G

Galilei nel progettare il programma del nuovo Studio Fersen di Arti Sceniche partendo dall’idea di mettere a disposizione, per la crescita personale e formativa dei giovani allievi, un elemento in più, il teatro.

Il teatro che propone Fersen è un teatro ontologico, distante mille miglia dal teatro dell’apparenza e dell’apparire che va in scena oggi. Che aiuta a guardare dentro se stessi per acquisire una conoscenza più profonda del se e delle proprie potenzialità e capacità atte a formare una più completa personalità.

Questo progetto fortemente voluto dal Prof. Carlo Cipollone Dirigente Scolastico del Galilei, che, con la sua competenza e tenacia, è riuscito a integrare il progetto teatrale nel Piano dell’Offerta Formativa (POF) dell’istituto, volendo coinvolgere anche gli insegnanti, il personale tutto e le loro famiglie per una condivisione dei saperi nel modo più ampio, per una formazione corale creata da una interazione tra le diversità dei partecipanti che ha il suo culmine con la partecipazione ai corsi da parte degli esterni all’istituto.

Per la Fondazione Alessandro Fersen è la prima volta che le tecniche del maestro entrano a far parte integrante di un processo formativo molto importante e che vedono i giovani come protagonisti principali. Questo era l’intento di Alessandro Fersen nel creare lo Studio, che oggi grazie alla lungimiranza del Preside Cipollone è possibile realizzare a pieno, in quanto è il teatro che va scuola e non la scuola che va teatro.

L’obiettivo principale è attrarre e coinvolgere i giovani, quelli che si avvicinano per la prima volta al mondo del teatro e dello spettacolo.A questo proposito La Fondazione Fersen ha messo a disposizione, per gli allievi del Galilei, cinque borse di studio.

Tutti possono frequentare i corsi, anche quelli che non diventeranno attori, ma che vogliono vincere timidezze e reticenze e arrivare ad avere una maggiore conoscenza della propria voce, del proprio corpo e della propria personalità.

Lo Studio apre in un quartiere popolare di Roma, l’Esquilino, all’interno dell’I.T.I.S. Galileo Galilei, storico istituto tecnico/industriale che, con le sue rinomate officine dei mestieri, è il posto ideale per accogliere anche l’ “officina dell’attore”.