In Media Res/Nel Mezzo delle Cose

Roma - 10/02/2015 : 11/02/2015

L’Associazione Angelo Mai con il sostegno di Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica e Turismo, Dipartimento Cultura in collaborazione con l’Assessorato alla Scuola, Sport, Politiche Giovanili e Partecipazione, la Factory Pelanda e Zetema continua il percorso di In Media Res/Nel Mezzo delle Cose alla Factory. Il progetto continua con una giornata dedicata alla musica e una al teatro.

Informazioni

Comunicato stampa

L’Associazione Angelo Mai con il sostegno di Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica e Turismo, Dipartimento Cultura in collaborazione con l’Assessorato alla Scuola, Sport, Politiche Giovanili e Partecipazione, la Factory Pelanda e Zetema continua il percorso di In Media Res/Nel Mezzo delle Cose alla Factory

Il progetto continua con una giornata dedicata alla musica e una al teatro: il GO DAI LAB presenta un incontro/laboratorio su timbro orchestrazione e processi creativi a cura di Cristiano De Fabritiis (10 febbraio h 18) e Ateliersi presenta una tappa del progetto URBAN SPRAY LEXICON PROJECT attraverso un laboratorio sulla proprietà delle scritte sui muri condotto da Fiorenza Menni e una lezione-spettacolo, Freedom has many forms condotta da Andrea Alessandro La Bozzetta e Fiorenza Menni (11 febbraio h 15 e h 19)


10 FEBBRAIO h18
TIMBRO, ORCHESTRAZIONE E PROCESSI CREATIVI
L'instabilita' descrive i fenomeni, attraversa le vite, disegna la realtà

Incontro di racconti esperienziali e ascolti intorno ai temi del timbro e dell'orchestrazione in musica, veicoli di riflessione per un confronto sulle dinamiche e i condizionamenti musicali e umani che intervengono in un processo creativo. Partecipano a questo incontro Cristiano De Fabritiis, Monica Demuru, Andrea Pesce e Valerio Vigliar, musicisti con metodologie differenti derivate dalle personali esperienze artistiche e studi. In comune, la collaborazione e la realizzazione di idee e progetti musicali e multimediali nello spazio AngeloMai.

Il timbro non può mentire.
Il timbro è, in acustica, una delle tre qualità del suono, quella che ne definisce l'unicità e ne determina la forma. Potrebbe essere sinonimo della parola "suono".
Il suo esistere dipende da fattori molteplici e viene condizionato nella forma da infinite variabili.
Il termine "orchestrazione" ha la sua origine nella composizione di musica per orchestra - sta ad indicare la combinazione delle voci e dei timbri, quindi la scelta sonora operata.
Il significato di questa parola si è ampliato nel tempo fino a diventare la capacità di far si' che, in un’azione cui prendono parte elementi diversi, questi concorrano al risultato voluto.

Questi due elementi rappresentano in qualche modo l'origine del suono e la possibilità che ha l'essere umano di combinare più suoni per creare un'immagine sonora. Il processo creativo che corre dall'emissione alla realizzazione, qualunque essa sia, nelle variabili e nell'imprevedibilità dell'esistenza, sara' l'oggetto dell'osservazione.



11 FEBBRAIO h15,00 - 20,30
A Roma trovi sempre un sacco di scritte ovunque*

1 - Con l' intenzione di dire (laboratorio condotto da Fiorenza Menni)
2 - Freedom has many forms (condotto da Andrea Alessandro La Bozzetta e Fiorenza Menni)

Due incontri teorici e pratici attorno al percorso di creazione di Urban Spray Lexicon Project di Ateliersi (www.ateliersi.it). Urban Spray Lexicon è un progetto teatrale che si sviluppa su una pluriennale documentazione e raccolta di versi murali, sia storici che recenti. Proprietà delle scritte sui muri sono l'anomimato, il rischio del gesto, la sintesi e la sua conseguente qualità linguistica, l'urgenza del discorso. Proprietà che ci hanno condotto a trattare questi materiali "ignobili" come elementi preziosi per la scena. Nel seminario i partecipanti verrano coinvolti in esercizi interpretativi di poemi composti con i versi murali e nelle modalità con le quali sono stati elaborati i materiali inerenti all'ambito della scrittura murale.

*scritta presente su un muro dell'Angelo Mai


Tutti gli incontri sono ad ingresso libero e gratuito.
Si consiglia sempre la prenotazione a [email protected]