Ilja Karilampi – President Room

Torino - 08/02/2014 : 15/03/2014

I lavori presenti, realizzati appositamente per gli spazi della galleria, alludono a forme arcaiche già metabolizzate dal nostro incoscio, in alcuni casi profili primordiali, come avviene nella serie di sculture in argilla, contenenti oggetti e simboli del nostro quotidiano, che rievocano alcune opere presentate nei precedenti interventi di Goteborg e Amsterdam.

Informazioni

  • Luogo: CO2
  • Indirizzo: Via Arnaldo da Brescia 39, 10134 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 08/02/2014 - al 15/03/2014
  • Vernissage: 08/02/2014 ore 18-21, a seguire performance in una location segreta
  • Autori: Ilja Karilampi
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Giovedì – Sabato 15 > 19
  • Biglietti: ingresso libero
  • Email: info@co2gallery.com

Comunicato stampa

Ilja Karilampi (1983, Goteborg, Svezia) apre il nuovo corso di CO2 nella sede di Torino.
Tutta la sua opera si concentra attorno a una rilettura ironica di determinati fatti storici, letterari o di costume, presentati attraverso codici propri della cultura underground.
Con questa mostra l’artista evidenzia un autoritratto arcaico del suo immaginario spirituale, dove il concetto di "notturno", inteso in senso intimo, cela tutto ciò che non è reso pubblico. Le origini dell'artista sono ricomposte attraverso sculture primitive, simboli, insegne al neon e tracce musicali di produttori svedesi



I lavori presenti, realizzati appositamente per gli spazi della galleria, alludono a forme arcaiche già metabolizzate dal nostro incoscio, in alcuni casi profili primordiali, come avviene nella serie di sculture in argilla, contenenti oggetti e simboli del nostro quotidiano, che rievocano alcune opere presentate nei precedenti interventi di Goteborg e Amsterdam.

Il neon President Room è una lettura sarcastica del potere: stanze presidenziali come covo di perversioni, segreti e passioni di chi ricopre quei ruoli. Un divieto profanato e ridistribuito sottoforma di insegna che invita ad accedere a quei luoghi.

Dal lato opposto l’altro neon nigerian_queen, tributo all’unica regina nigeriana: la Regina Elisabetta II d’Inghilterra, che dal 1960 al 1963 trasformò la Nigeria in una nazione produttrice di materie prime, attraverso il commercio degli schiavi e, successivamente, con l’esportazione di minerali e la fondazione della Royal Niger Company.

Un live set in una location segreta concluderà il progetto dopo l’inaugurazione.

Biografia
Ilja Karilampi (1983, Goteborg, Svezia), vive e lavora a Berlino.
Mostre personali (selezione): upcoming – Marbriers 4, Geneve (CH); UKS, Oslo (N); 2014 – President Room, CO2, Torino (IT); Big Bird, Wilkinson gallery, London (UK); 2013 – Medulla Oblongata, Woodmill, London (UK); IBB-Lounge, Berlinische Galerie, Berlin (DE); Hendrix Incident, Frieze (Frame) with Sandy Brown, London (UK); legendary, Berns Salonger, 2.35:1, Stockholm (SE); NYC CTTV CT TV VT CC, Leslie Fritz, New York (USA); 2012 – The Chief Architect of Gangsta Rap, MoMA PS1, New York (USA); If the world was to end tomorrow..., New Jerseyy, Basel (CH); 2011 – Ilja Karilampi, Club Midnight, Berlin (DE); H00dumentary, Sandy Brown, Berlin (DE).
Mostre collettive (selezione): upcoming – Casa Madre, Napoli (IT); 2013 - The cock-crow, CO2, Torino (IT); Liq-8, Sandy Brown, Berlin (G); Where Narrative Stops, Wilkinson gallery, London (UK); Collapse, Fluxia, Milano (IT); 2012 – The Book Lovers, M HKA, Antwerp (BE); Power of Consumption, Club Midnight, Berlin (G); How to eclipse the light, Wilkinson gallery, London (UK); 2011 – Based in Berlin, Kunst-Werke, Berlin (DE), The Chief Architect of Gangsta Rap, Venice Biennale of Architecture, Scandinavian Pavillon.

Ilja Karilampi (1983, Goteborg, Sweden) opens the new CO2 course in Turin.
His works are focused on an ironic re-interpretation of historical, literary or folklorist facts, showed through an underground culture code.
The aim of the artist is to show a self-portrait of his spiritual unconscious, where "nocturne concept”, as intimate sense, hides the undisclosed. The origins of the artist will be remade by primitive sculptures, symbols, neon signs and music tracks created by Swedish producers.

After the opening the first round of 'Carsico', a musical project taking place in a private location, with a live set by Ilja Karilampi, Oobe, Aw/er and Progresso.