Il libro a portata di mano

Roma - 05/10/2011 : 04/12/2011

Una mostra di preziosi libri artigianali e tanti laboratori per sviluppare la fantasia e la voglia di lettura dei ragazzi.

Informazioni

  • Luogo: CASINA DI RAFFAELLO
  • Indirizzo: Piazza Di Siena - Roma - Lazio
  • Quando: dal 05/10/2011 - al 04/12/2011
  • Vernissage: 05/10/2011
  • Generi: documentaria
  • Orari: SCUOLE: mercoledì 5 e 19 ottobre; 9 e 23 novembre alle ore 9 e 11 Attività rivolta alle scuole elementari e media inferiore Durata: 2 ore circa PUBBLICO: sabato e domenica alle ore 11.30 e alle 18 Attività dai 5 anni in poi Durata: 1 ora circa Per il pubblico il numero di partecipanti non deve superare le 15 unità di cui 10 prenotati da call center e 5 sul posto
  • Biglietti: ingresso libero con prenotazione obbligatoria
  • Uffici stampa: ZETEMA

Comunicato stampa

Quante forme e quanti colori può avere un libro? Per scoprirlo basterà visitare la mostra IL LIBRO A PORTATA DI MANO organizzata da Biblioteche di Roma Capitale, a cura di Giovanna Micaglio con la collaborazione di Alessandra Benedetti



Dal 5 ottobre al 4 dicembre saranno esposti presso la Casina di Raffaello, la ludoteca di Villa Borghese che l’Assessorato alla Famiglia, all’Educazione e ai Giovani di Roma Capitale, in collaborazione con Zètema Progetto Cultura e Tidò Comunicazione, ha destinato ai bambini dai 3 ai 10, alcuni libri artigianali per bambini ed altri pezzi rari realizzati presso la Biblioteca Centrale Ragazzi di Roma Capitale o provenienti dal suo vasto patrimonio libraio, che comprende 25.000 testi di narrativa e informazione per bambini e ragazzi, di cui 1.700 in lingua (inglese, francese, spagnolo, tedesco).

Un’iniziativa che vuole avvicinare i bambini, in modo divertente e giocoso, alla lettura ed alla conoscenza del libro, considerato nella sua duplice natura di opera e di supporto. IL LIBRO A PORTATA DI MANO, infatti, rientra nel più ampio progetto delle Biblioteche di Roma per la promozione della lettura tra i 6 e i 14 anni.



L’esposizione si sviluppa su diversi pannelli dove verranno esposti i preziosi volumi artigianali della Biblioteca Centrale Ragazzi come il libro della Shoah, il libro tattile per non vedenti, quello africano o quello thailandese scritto su un grande fagiolo. La scelta dei volumi è stata fatta in base alle molteplici finalità della mostra che, oltre alla lettura, vuole stimolare nei ragazzi la curiosità e la voglia di conoscenza rispetto culture e tradizioni diverse dalla propria, favorendo in modo semplice e naturale una maggiore integrazione tra le parti.

Durante le visite ci si soffermerà anche sul “Libro Gigante”, costruito con materiale di riciclo, che riassume, illustrando le varie tappe della nascita del libro e della scrittura, le prime forme di espressione e comunicazione dell’uomo: un appassionante percorso nel tempo che va dalla pittura rupestre alla nascita della stampa, con una parte dedicata all’invenzione della carta.



La mostra sarà accompagnata da quattro speciali incontri di lettura ad alta voce e laboratori dedicati alle scuole elementari e medie, mentre il sabato e la domenica lo staff della Casina di Raffaello organizzerà delle divertenti visite-laboratorio aperte a tutti, volte a stimolare ancora una volta la fantasia e la manualità dei bambini. I laboratori, in particolare, si incentreranno sulle diverse fasi che concorrono alla realizzazione del libro e vedranno, per questo, l’utilizzo da parte dei bambini di un telaio per fabbricare la carta, di una macchina ricostruita per la stampa di Gutenberg, di una cassettiera tipografica e di un tirabozze oltre a particolari carte colorate, rulli ed inchiostro. In questo modo ogni partecipante potrà realizzare il proprio libro artigianale oppure costruire un personalissimo foglio di carta con cui ricavare divertenti e colorati segnalibri.



Una mostra colorata, divertente che farà conoscere ai ragazzi la bellezza del libro e della lettura trasportandoli, attraverso il gioco e l’osservazione, in un mondo fatto di parole e immagini ma anche di carta, inchiostro e storie da raccontare.