Igor Mitoraj – Angeli

Pisa - 17/05/2014 : 15/01/2015

Organizzata dall’Opera della Primaziale Pisana, la mostra inaugura un nuovo spazio dedicato ad esposizioni temporanee, creato per arricchire l’offerta culturale del complesso monumentale di piazza dei Miracoli.

Informazioni

  • Luogo: OPERA DELLA PRIMAZIALE PISANA
  • Indirizzo: Piazza del Duomo, 17, 56126 - Pisa - Toscana
  • Quando: dal 17/05/2014 - al 15/01/2015
  • Vernissage: 17/05/2014 dalle ore 19.30 sino alle 24
  • Autori: Igor Mitoraj
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: da aprile a ottobre: tutti i giorni dalle 8 alle 20; da novembre marzo: tutti i giorni dalle 9 alle 17.
  • Biglietti: intero: 3 euro

Comunicato stampa

Gli "Angeli" di Igor Mitoraj renderanno ancora più bella Piazza Duomo a Pisa dal prossimo 17 maggio, data in cui si inaugurerà la mostra dello scultore polacco. Un'esposizione - visibile fino al 15 gennaio 2015 - voluta dall'Opera della Primaziale Pisana nel nuovo spazio dedicato ad esposizioni temporanee, creato per arricchire l’offerta culturale del complesso monumentale di Piazza dei Miracoli. Una mostra fortemente attuale e radicata nell'oggi che vedrà il genio di Mitoraj confrontarsi, in tempi pieni di grandi conflitti politici, religiosi e culturali, con le figure degli "eroi perdenti", quelli che eternamente fuggono verso la libertà

In mostra circa cento opere, tra cui sculture monumentali, bronzi, fusioni in ghisa e disegni.

L’evento si inserisce nelle iniziative pensate per il 950° anniversario della posa della prima pietra della Cattedrale di Pisa e, per la prima volta, porta un artista contemporaneo nella piazza della Torre Pendente. Con i nuovi spazi della Piazza del Duomo di Pisa, si intende infatti creare un luogo deputato ad un rinnovato dialogo tra passato e presente intorno ai grandi temi dell’arte sacra. La mostra, ideata e diretta dall’architetto Alberto Bartalini, si avvale di un comitato scientifico composto da Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani, Francesco Buranelli, Segretario della Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa e dal critico d’arte Luca Beatrice.

La mostra pisana ospiterà anche 50 gessi raccolti in un’unica esposizione, a formare l’ideale gipsoteca dell’artista polacco. Sarà svelata inoltre per la prima volta, la produzione meno nota del maestro Mitoraj: la pittura.