Ida Bentinger – Invasion

Bologna - 28/01/2017 : 28/01/2017

Ida Bentinger invade gli uffici dello studio con le sue opere che fanno parte della ricerca artistica che sta portando avanti negli ultimi tre anni.

Informazioni

Comunicato stampa

Claudia e Carlo Cattabriga vi invitano sabato 28 gennaio dalle ore 16 alle ore 21 all’aperitivo per l’inaugurazione della sede del nuovo ufficio in via Pasubio 40/A a Bologna.
Contestualmente all’apertura del nuovo ufficio e in occasione di Artefiera, inaugurerà la mostra dell’artista svedese Ida Bentinger “Invasion”, a cura di Anna Gorchakovskaya e Adiacenze.

Ida Bentinger invade gli uffici dello studio con le sue opere che fanno parte della ricerca artistica che sta portando avanti negli ultimi tre anni. Nelle sue opere l’artista svedese riflette sulla natura umana in tutte le sue manifestazioni

Mostra che le cose più importanti nella vita, le cose universali, i componenti significativi hanno una struttura simile e ci insegna a conoscere sé stessi attraverso la natura. Nel sistema semiotico dell’artista le onde del mare rappresentano le emozioni represse e il ritmo della vita, gli alberi-ostacoli bloccano la luce interna e l’istallazione bianca diventa un simbolo ulteriore della vita, intricata e imprevedibile.

"Sometimes some things lead to something" è il nome dell’istallazione che accoglie lo spettatore nella prima sala della mostra. Costituita da stoffa imbottita e rami di ferro, l’istallazione assomiglia a un organismo vegetale, di cui le ramificazioni si intrecciano e si perdono, ma alla fine ne escono fuori per indicare la direzione, per continuare lo sviluppo. L’opera racconta i meccanismi dell’esistenza e chiama alla speranza e perseveranza.
I rami della scultura indicano allo spettatore la continuazione del percorso, portandolo prima nel laboratorio del pensiero, dove si possono osservare i processi della creatività, per poi proseguire entrando nel mondo dei ritmi e fluttuazioni della natura (umana).

La mostra include disegni, quadri, sculture e istallazioni dell’artista.