Iacopo Pasqui – 1999

Bologna - 27/01/2017 : 29/01/2017

Il fotografo Iacopo Pasqui in mostra alla galleria Piedàterre di Bologna con l’inchiesta fotografica 1999.

Informazioni

  • Luogo: PIEDATERRE STUDIO
  • Indirizzo: Via Rolandino 1 - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 27/01/2017 - al 29/01/2017
  • Vernissage: 27/01/2017 ore 19,30
  • Autori: Iacopo Pasqui
  • Curatori: Matilde Piazzi
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: aperto dalle 16:00 alle 20:00. Visite su appuntamento fuori dagli orari di apertura

Comunicato stampa

Iacopo Pasqui, classe 1984, fotografo documentarista e artista emergente, pubblicato da L’Espresso, Vice e The Smart View, espone il suo ultimo lavoro fotografico 1999 a Bologna in occasione di Set Up + 2017,
presso la galleria Piedàterre Studio, a cura di Matilde Piazzi. 1999 è stato recentemente edito dalla casa editrice indipendente Witty Kiwi e sarà possibile acquistarlo in galleria.
Venerdì 27 gennaio 2017 dalle 19:30 avrà luogo il vernissage alla presenza dell’artista Iacopo Pasqui
e dell’editore Tommaso Parrillo per booksigning e confronti



“Dal febbraio 2015, per circa un anno, Iacopo Pasqui ha documentato la vita di un gruppo di
adolescenti nati sul finire del millennio: il 1999.
L’osservazione di una stagione di passaggio si traduce in immagini che parlano due lingue: quella più
distaccata del fotografo che guarda e una, più coinvolta, dell’uomo adulto che ricorda la sua stessa
adolescenza.
Quello che era cominciato come un viaggio alla ricerca delle differenze generazionali si risolve invece nella scoperta dell’universalità delle età dell’uomo.
Le mutazioni a cui assistiamo sono le stesse che abbiamo vissuto noi e che vivranno le future
generazioni, per sempre: l’iniziazione dell’amore, la ritualità dell’estate, la divina certezza di una eterna
amicizia.
La delicatezza dello sguardo di Iacopo Pasqui resta fedele al tema osservato, dimostrandosi
sguardo adulto, maturo, senza mai diventare freddo e distaccato, accettando il rischio di
lasciarsi travolgere.
Ed è proprio qui che pulsa la forza di 1999; qui, sul confine mai chiaro dell’origine dello sguardo.
Chi sta guardando chi?
Chi sono questi ragazzi?
Chi diventeranno?
E noi, chi siamo diventati?”
a cura di Matilde Piazzi