I Martedì Critici – Luca Maria Patella

Roma - 25/09/2012 : 25/09/2012

Ospite del secondo appuntamento stagionale dei Martedì Critici al Chiostro del Bramante sarà Luca Maria Patella (Roma, 1934).

Informazioni

Comunicato stampa

Ospite del secondo appuntamento stagionale dei Martedì Critici al Chiostro
del Bramante sarà Luca Maria Patella (Roma, 1934). **
Fotografo, filmaker, scultore, performer, psicologo, filosofo, poeta,
letterato e scienziato, Patella è certamente tra gli artisti italiani più
poliedrici e sperimentali degli ultimi cinquant'anni. Influenzato dagli
studi scientifici del padre cosmologo, Patella fin dall'inizio della sua
carriera ha maturato una visione dell'arte di tipo multidisciplinare dove
scienza, letteratura, filosofia, psicologia tendono a fondersi in un unico
progetto artistico senza gerarchie tra i differenti media utilizzati


L'ironia e il gusto del paradosso, provenienti dalla lezione di Duchamp, si
ritrovano nei continui sconfinamenti tra realtà e finzione, negli
slittamenti da forma a parola e viceversa che Patella compie, rivelando
spesso il senso non univoco di oggetti e situazioni.
**
Combinando i diversi linguaggi con grande libertà in una costante
sperimentazione, l'artista è arrivato in maniera autonoma ad alcune
soluzioni che sarebbero successivamente diventate delle vere e proprie
tendenze: Patella può considerarsi un precursore della fotografia
concettuale ("Si fa così") e della Land Art ("Terra Animata"), oltre a
essere stato tra i primi anche a realizzare "film d'artista" (celebre e
recentemente restaurato il suo "Skmp2" del 1967 in cui compaiono come
attori Kounellis, Mattiacci e Pascali, oltre allo stesso Patella).
Ha partecipato a ben sette edizioni della Biennale di Venezia e ha esposto
nei principali Musei d'arte del Mondo. Al Muhka di Anversa e a Castel
Sant'Elmo di Napoli nel 2007 si sono tenute le più grandi antologiche a lui
dedicate.
Per la serata dei Martedì Critici verranno proiettati alcuni video che
documentano la produzione di Patella dalla metà degli anni Sessanta a oggi.