I grandi musei nel XXI secolo – Musée national Picasso-Paris

Venezia - 18/01/2016 : 18/01/2016

I GRANDI MUSEI NEL XXI SECOLO raccontati dai loro direttori.

Informazioni

Comunicato stampa

Proseguono gli appuntamenti con I Grandi Musei nel XXI secolo, ciclo di incontri che invita i direttori dei più importanti musei francesi a discutere delle nuove impegnative sfide che le istituzioni museali devono affrontare nel ventunesimo secolo




Lunedì 18 gennaio 2016 - Laurent Le Bon, Musée national Picasso-Paris
Lunedì 8 febbraio 2016 - Sylvie Ramond, Musée des Beaux-Arts de Lyon


Dopo il successo della prima edizione che ha coinvolto come ospiti Alain Seban, presidente del Centre Pompidou, Guy Cogeval, presidente del Musée d’Orsay e Jean-Luc Martinez, presidente del Musée du Louvre, il Teatrino di Palazzo Grassi e l’Alliance française di Venezia presentano una nuova serie di tre incontri dedicati alle sfide che i musei del nostro tempo si trovano ad affrontare attraverso la viva voce dei loro direttori.
Per questo nuovo ciclo, il primo appuntamento ha visto la partecipazione di Fabrice Hergott, direttore del Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris dal 2006.



Lunedì 18 gennaio 2016 si prosegue con Laurent Le Bon, direttore del Musée national Picasso-Paris dal 2014, in conversazione con Martin Bethenod.

Il Musée Picasso, dopo essere stato chiuso per 5 anni per ristrutturazione, ha riaperto in una veste completamente rinnovata il 25 ottobre 2014 in occasione dell’anniversario della nascita di Pablo Picasso. A ottobre 2015 ha celebrato il suo trentesimo anno di attività inaugurando la mostra “¡Picasso! L’exposition anniversaire”, accompagnata da una speciale programmazione culturale e scientifica volta a offrire un nuovo sguardo sulla collezione del museo. In precedenza Laurent Le Bon è stato a capo del progetto del Centre Pompidou -Metz, prima esperienza in assoluto di museo decentralizzato, di cui è divenuto direttore nel 2010.



L’ultimo appuntamento in calendario sarà lunedì 8 febbraio 2016 con Sylvie Ramond, direttrice del Musée des Beaux-Arts de Lyon in dialogo con Pierre Rosenberg, presidente onorario del Musée du Louvre. Il Musée des Beaux-Arts de Lyon, con la sua monumentale sede in un’abbazia del XVII secolo, è uno dei maggiori musei francesi ed europei; la sua ampia collezione - dalle antichità all’arte moderna - si arricchisce continuamente grazie a una politica intensa di acquisizioni: tra le più recenti figura La Fuite en Égypte, il capolavoro di Nicolas Poussin. Prima di diventare direttrice del Musée des Beaux-Arts de Lyon nel 2004, Sylvie Ramond è stata direttrice del Musée Unterlinden di Colmar dal 1989 al 2004.


Gli incontri sono a ingresso libero sino a esaurimento posti e si svolgeranno in francese con traduzione simultanea in italiano.


Tutti gli appuntamenti del Teatrino sono comunicati, costantemente aggiornati, sul sito di Palazzo Grassi nella rubrica “attività”, www.palazzograssi.it.