Hugues Roussel – Inverse Landscape

Roma - 12/04/2012 : 30/05/2012

Inverse Landscape è un viaggio fotografico in itinere, un opera aperta che testimonia di volta in volta l’incontro tra l’artista e la città.

Informazioni

Comunicato stampa

Le due curatrici, Roberta Palma e Qamile Sterna, sono liete di presentare la prima mostra personale del fotografo francese Hugues Roussel presso la Galleria Ugo Ferranti.
Inverse Landscape è un viaggio fotografico in itinere, un opera aperta che testimonia di volta in volta l’incontro tra l’artista e la città.
In Jungle City, ultima tappa del viaggio, Roussel si confronta con una delle metropoli più scattate al mondo, New York, restituendone un’immagine sorprendente, raccontandola come una giungla urbana.
La forma pura della città si rivela attraverso le costruzioni dell’uomo, il Financial District e Central Park

Apparentemente antitetiche, in realtà entrambe sono geometrie imposte dalla mano umana, costruzioni analitiche e ordinate, la cui coincidenza genera inaspettatamente una nuova visione. Infatti, la tecnica della doppia esposizione permette all’artista di compiere una vera e propria sovrapposizione dei due scenari urbani, lasciando che il medium fotografico, la pellicola, emerga nella composizione finale come supporto materico evidente, attraverso tracce, impronte e segni, cicatrici dello scontro tra luce e negativo.
Il lavoro dell’artista inizia sempre con un primo viaggio di sperimentazione fotografica e di riflessione sull’ambiente politico-sociale locale, indispensabile per offrire un ritratto autentico e autoriale della città. Roussel ritrae New York nei giorni che precedono l’elezione di Obama, in uno stato di attesa e di speranza di rinascita rispetto alla devastante crisi finanziaria. Nelle immagini, il contesto politico e sociale di estrema fragilità della potenza americana viene assorbito ma non esibito e si rintraccia soltanto nell’atmosfera gelida dell’inverno newyorkese, negli alberi spogli del parco e nelle vette dei grattacieli.

A cura di Roberta Palma e Qamile Sterna

Hugues Roussel nasce nel 1972 nel Nord della Francia. Dopo essersi laureato in Architettura si trasferisce a Roma. Dal 1998 espone tra la Francia e l’Italia. Nel 2009 presenta per la prima volta il progetto Inverse Landscape alla SohoPhoto Gallery di New York. Nell’ultimo anno Roussel ha partecipato al festival di fotografia Occhirossi ed è entrato a far parte della collezione dell’Artoteca di Roma. Oggi vive e lavora a Roma.