Hubert Kostner – Tracce sulla neve

Senales - 04/07/2015 : 31/08/2015

Il progetto è un’estensione della mostra dell’artista “Konzeptmontage”, recentemente inaugurata a Museion. Anche qui Kostner ha invaso la project room con una trama di linee nere, che sono poi le solette applicate sotto gli sci per agevolare la discesa.

Informazioni

Comunicato stampa

Si potrebbe definire museo volante, o arte appesa al filo, nel vero senso della parola. Le cabine della funivia dei ghiacciai Val Senales sono invase da un fitto reticolo di linee nere, che si ispirano alle tracce lasciate dagli sciatori sui pendii alpini innevati d’inverno. Il progetto è un’estensione della mostra dell’artista “Konzeptmontage”, recentemente inaugurata a Museion. Anche qui Kostner ha invaso la project room con una trama di linee nere, che sono poi le solette applicate sotto gli sci per agevolare la discesa

Un intervento scultoreo e di assemblaggio quindi, con cui l’artista propone una visione del panorama innevato, tracciato e in un certo senso “ferito” dal passaggio umano, dai tanti sciatori che ogni giorno lo percorrono. Grazie alla collaborazione con le Funivie ghiacciai Val Senales, sostenitrici della mostra, l’artista ha trasportato e quindi riportato questa visione del paesaggio alpino dal chiuso museo alla montagna, ai luoghi che questa visione hanno ispirato.
Le cabine “artistiche” vengono inaugurate in una mattina-evento speciale, che unisce passione per l’arte e per la montagna:

04/07/2015
10.30 h: appuntamento alla stazione a valle delle Funivie Val Senales.
11.00 h: salita alla Grawand (3212 m) con lettura durante il percorso di Robert Prosser (autore catalogo mostra).
11.15 h: artist talk (conversazione con l’artista) e aperitivo sul ghiacciaio presso l’Hotel Grawand con Hubert Kostner, Frida Carazzato (curatrice della mostra) e Robert Prosser.
12.30 h: ritorno a valle – sempre con lettura di Robert Prosser durante il percorso.