Happy Earth Days – Festival delle Arti per la Terra

Napoli - 22/04/2017 : 29/04/2017

Tema della 4a edizione: “Eco ed Ego: individualismo e coscienza ecologica”.

Informazioni

Comunicato stampa

La Giornata Mondiale della Terra | Earth Day (22 aprile 2017), sarà celebrata anche quest'anno, presso il Pan | Palazzo delle Arti di Napoli, che ospiterà, al piano terra (Loft, Atrio, Foyer e Sala Pan), la quarta edizione degli Happy eARTh DayS, evento ideato, promosso e organizzato dall’associazione ArtStudio’93





L'evento, in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli ha ricevuto, anche quest'anno, il Patrocinio del Comune di Napoli ed il Patrocinio dell'Earth Day Italia, entrando nel calendario delle Celebrazioni nazionali ufficiali dell'Earth Day 2017 nonché di WWF, Greenpeace Gruppo locale Napoli e Slow Food.



Inoltre, per il 2017, la manifestazione, che darà sempre più spazio alle Arti contemporanee per la Terra, e che durerà una settimana, ha ricevuto il Patrocinio del PAV – Parco arte Vivente di Torino e della Fondazione Pistoletto – Città dell'Arte.



La mostra, che accompagnerà l'evento di quest'anno, e che sarà visitabile nell'arco dell'intera settimana, ospiterà progetti fotografici inediti, opere di Land Art e istallazioni ambientali, sound e visual art, in collaborazione con importanti festival del settore, come Land Art Campi Flegrei, Liminaria, Interferenze, Pollinaria e con Naturarte di Lodi e MAAM – Museo dell'altro e dell'altrove di Roma.


Tra queste, sarà scelta da una giuria tecnica, l'opera che riceverà l'Happy eARTh Day Prize 2017, che quest'anno sarà realizzato da Fornace Falcone, partner della manifestazione, su disegno a quattro mani di due maestri dell'arte contemporanea, Quintino Scolavino e Carmine Rezzuti, artisti ospiti dell'evento.

Presso la Sala Pan, sarà anche disponibile un'area talk, in cui saranno ospitati incontri, conferenze e sui temi correlati alla difesa della Terra

Il primo incontro sarà dedicato alla presentazione del volume “Il campo espanso – Arte e agricoltura in Italia dagli anni Sessanta ad oggi”, a cura di Simone Ciglia. Intervengono Leandro Pisano, curatore del Festival Interferenze e Gaetano Carboni, curatore di Pollinaria. Ospite l'artista britannico Angus Carlyle. Interazioni sonore dell'artista Fabio Perletta.

A chiusura della manifestazione si terrà inoltre la conferenza sui “Progetti d'arte per la Terra”, con le artiste Daniela Gorla (“Le grandi madri” - Naturarte) e Nicca Iovinella (“Ancient Freedom” - Mann) e la curatrice Adriana Rispoli (“Quartiere Intelligente”).



Eventi off | Spazio Nea

Noi piantiamo gli alberi o gli alberi piantano noi

Joseph Beuys e la pratica ecologica come scultura sociale.

Di importante rilievo la conferenza, sotto il Matronato della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, dedicata a Joseph Beuys, uno dei massimi esponenti dell'arte contemporanea e pioniere dell'impegno artistico in difesa della natura.

Saranno presenti: Andrea Viliani, Direttore del Museo Madre di Napoli, Marco Scotini, curatore del PAV – Parco Arte Vivente di Torino, Mario Quadraroli, curatore del progetto Naturarte di Lodi, Antonio D'Avossa, docente presso l'Accademia di Belle Arti di Brera.

Ospiti:

Luigi Filadoro, che presenterà il video del progetto didattico “Obiettivo Museo – Assemblaggi Creativi”, svoltosi recentemente al Museo Archeologico di Napoli, dedicato all'impegno di Joseph Beuys.

Antonio Sacco e Valeria Borrelli, che parleranno del progetto “Noi piantiamo gli alberi e gli alberi piantano noi”, in corso presso La Casaforte, ai Quartieri Spagnoli.



Eventi off | Spazio Nea

Sarà inoltre previsto, durante la manifestazione, un collegamento in videoconferenza con Lodi per l'inaugurazione ufficiale della Cattedrale Vegetale di Giuliano Mauri, alla presenza del critico Philippe Daverio.



L'Happy Earth Day nasce dall'esigenza di sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema del rispetto per la nostra Terra e l'ambiente, attraverso l'Arte in tutte le sue declinazioni.

Le prime due edizioni, tenutesi in una sola serata (2014 | La vita sostenibile – 2015 | Dinamiche dell'identità territoriale) nonché l'edizione dello scorso anno (2016 - Voci dalla terra – Macro e Micro ecologie), durata tre giorni, hanno visto la presentazione di mostre d'arte, live/set, interventi d'autore, postazioni informative, degustazioni food&beverage e la consegna del Premio Happy Earth Days.




ARTSTUDIO’93 Associazione culturale
Via B. Cavallino, 74 | 80128 | Napoli | Tel. 0812203214 | Tiziana De Tora 331 5323909 | Marco Papa 338 3946920 | Maria Stefania Farina 347 3631105 | www.earthdays.it | www.artstudio93.org | [email protected] | [email protected] | Facebook: Artstudio'93



Tema della 4a edizione:

“Ego ed Eco: individualismo e coscienza ecologica”

Happy Earth Days Prize 2017


Artisti in mostra:



Foyer

Aniello Barone - fotografia

Antonello Scotti – fotografia (con Domenico Mennillo)

Giacomo Savio - installazione



Atrio

Massimiliano Santoro - installazione

Paola Romoli Venturi - installazione/performance

Ospiti

Nicca Iovinella – video

Quintino Scolavino - installazione

Carmine Rezzuti - installazione



Loft

Angelo Maisto – scultura /installazione

Chiara Caterina e Angus Carlyle - installazione audiovisiva

Neal Peruffo e Massimo Scamarcio – installazione sonora