Green Guerrilla

Roma - 02/12/2012 : 02/12/2012

Prendendo spunto dall'installazione di DEM che ragiona all'interno dello spazio di Laszlo Biro sui temi della natura e dell'ambiente e in occasione della sua chiusura, abbiamo deciso di invitare il pubblico a riflettere sull'utilità delle azioni dei “giardinieri guerriglieri” mostrando alcune pratiche di base e lasciando parlare chi di green guerrilla si occupa già da tempo.

Informazioni

Comunicato stampa

In occasione della fenice di DEM

Laszlo Biro e Twentytrees presentano

Green Guerrilla
Un'introduzione al giardinaggio sovversivo



Domenica 2 Dicembre 2012 ore 18


“Con Guerrilla Gardening si intende una forma di giardinaggio politico, una forma di azione non violenta e diretta. Gli attivisti rilevano un pezzo di terra abbandonato, che non appartiene loro, per farci crescere piante o colture. Certi gruppi di guerrilla gardening compiono le loro azioni (attacchi) durante la notte, in relativa segretezza, per seminare e prendersi cura di un nuovo tappeto vegetale o tappeto fiorito

Altri lavorano più apertamente, cercando di coinvolgere le comunità locali.“

A partire da questa definizione ci siamo accorti di quanto ci sia in comune tra la green guerrilla e le pratiche della street art. Due forme diverse di riappropriazione degli spazi urbani per migliorare il tessuto urbano e diventarne parte attiva.

Prendendo spunto dall'installazione di DEM che ragiona all'interno dello spazio di Laszlo Biro sui temi della natura e dell'ambiente e in occasione della sua chiusura, abbiamo deciso di invitare il pubblico a riflettere sull'utilità delle azioni dei “giardinieri guerriglieri” mostrando alcune pratiche di base e lasciando parlare chi di green guerrilla si occupa già da tempo. Insieme al gruppo “Twentytrees” abbiamo preparato infatti un evento che vuole informare e soprattutto rendere partecipe la comunità di questa pratica illegale e d'avanguardia.

Durante l'evento verrà regalato un kit per diventare giardinieri sovversivi !