Gramsci film in forma di Rosa

Padova - 21/12/2017 : 21/12/2017

Il Centro Luccini, in collaborazione con l’associazione Esse, ha deciso di chiudere la propria programmazione culturale 2017 dedicando una serata alla figura di Gramsci.

Informazioni

  • Luogo: CENTRO LUCCINI
  • Indirizzo: via Beato Pellegrino 16/1 - Padova - Veneto
  • Quando: dal 21/12/2017 - al 21/12/2017
  • Vernissage: 21/12/2017 ore 17,45
  • Generi: incontro – conferenza, serata – evento

Comunicato stampa

Il Centro Luccini, in collaborazione con l’associazione Esse, ha deciso di chiudere la propria programmazione culturale 2017 dedicando una serata alla figura di Gramsci. Durante il corso dell’anno abbiamo organizzato numerose iniziative pubbliche per ricordare il grande intellettuale che morì 80 anni fa e vogliamo chiudere questo percorso con la proiezione, all’interno di quella che fu la sede storica del P.C.I. padovano, del film di Gabriele Morleo “Gramsci, film in forma di rosa”


Inoltre l’artista e regista d’origine pugliese, ci onorerà della sua presenza all’iniziativa, e ci spiegherà le ragioni che lo portarono nel 2005, a soli 24 anni , non solo a realizzare una docufiction sul fondatore del Partito Comunista Italiano, ma anch la scelta di girarlo all’interno del carcere di Turi avvalendoosi della collaborazione dei detenuti nella struttura penitenziaria che ospitò Gramsci.
“Gramsci, film in forma di rosa” è il lavoro che ha reso noto ai più Morleo, il quale tuttavia ha continuato un luminoso percorso nelle arti visive concentrandosi sempre su temi storico/politici attraverso una lettura gramsciana e pasoliniana dei fatti.
Dopo il film sul pensatore sardo Gabriele Morleo ha realizato “Gli dei Partono. Documentazione di un lavoro” critofilm sull’artista inglese Colin Darke.
Tra le opere più importanti ricordiamo “Finale di Partita” installazione realizzata in occasione della personale “La macchina mondiale” (Palazzo Caetani, Ciserna di latina, 2016) , “Spa(M)” esposta nel 2017 presso il laboratorio urbano “Ex-Viri” di Bari e il celeberrimo “Altare della Patria” (2011) esposto per la prima volta durante la collettiva “Immaginary Landescape” del museo “L.Pecci” di prato.
Alla serata oltre al regista parteciperanno il noto filosofo Giuseppe Goisis dell’Università
“ ’Ca foscari “ di Venezia e Simone Oggionni dell’associazione Esse.