Giulia Crispiani – Ossesso – Performance

Milano - 26/09/2020 : 26/09/2020

Closing performance di OSSESSO, mostra di Giulia Crispiani.

Informazioni

  • Luogo: IL COLORIFICIO
  • Indirizzo: 20146 - Italy Via Giambellino, 71 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 26/09/2020 - al 26/09/2020
  • Vernissage: 26/09/2020 ore 20
  • Generi: performance – happening

Comunicato stampa

Giulia Crispiani
OSSESSO
Capitolo 3 de L’Ano Solare. A year-long programme on sex and self-display

29 02 20 / 26 09 20


OSSESSO è un ambiente immersivo e cacofonico concepito da Giulia Crispiani come luogo di aggregazione e organizzazione di corpi e voci. La sua struttura palindroma si nutre di circolarità estreme e convergenze schizofreniche di specifici immaginari spaziali – il bagno di un locale pubblico, il covo delle BR in Giambellino, le cappelle dei Sacri Monti di Varallo e Orta

Pensato come un diario isterico ad uso collettivo, OSSESSO propone un regime di erotica della sovversione, volto a spogliare l’edonismo della sua componente nichilista e a immaginare nuove posture politiche. Avvalendosi di prospettive femministe e terroristiche, la mostra suggerisce una lotta armata di corpi, riflettendo sul paratesto quale dispositivo performativo decentralizzato.


Giulia Crispiani (Ancona, 1986) è artista e scrittrice, vive e lavora a Roma dove collabora con la redazione di Nero Editions e con il Teatro di Roma. Si è diplomata in Ceramica presso l’Accademia Gerrit Rietveld di Amsterdam, frequentando il programma d’onore Art and Research. Completa la sua formazione con il biennio itinerante in Art Praxis al Dutch Art Institute di Arnhem. Ha svolto diversi progetti indipendenti all’estero e ha partecipato, tra altre, alle mostre collettive Coming Soon alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino e But We Don’t Leave Pyramids alla Fondazione Charsoohonar, Tehran (2019). Nel 2019 ha curato Aeroponic Acts al Silent Green di Berlino per il Dutch Art Institute.


"L’Ano Solare" è un programma annuale de Il Colorificio che esplora la costruzione non normativa di corpi e sessualità per trovare strategie per sviluppare insieme nuove agency. Il programma abbraccia diversi formati (mostre, performance, proiezioni, lectures, talk) andando oltre allo spazio espositivo di Via Giambellino 71, aprendosi a collaborazioni con altri spazi spazi progetto e istituzioni in diverse città. La pubblicazione finale de L’Ano Solare è sostenuta dall’Italian Council.