Giovanni Tamburelli – Zoologia parallela

Milano - 16/10/2013 : 10/11/2013

Sculture in ferro, smalto, ottone che rappresentano farfalle, rane, pesci, libellule, zanzare, insetti che popolano i giardini, gli stagni, la campagna: sculture di varie misure sia da esterno che da interno e che diventano, nelle sue mani, anche ornamento di cornici, specchi, lampadari, cancelli, tavolini…

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA ANTONIA JANNONE
  • Indirizzo: Corso Giuseppe Garibaldi 125 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 16/10/2013 - al 10/11/2013
  • Vernissage: 16/10/2013 ore 19
  • Autori: Giovanni Tamburelli
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: lo studio è aperto dal martedì al sabato dalle 15.30 alle 19.30 la mattina su appuntamento
  • Uffici stampa: ADICORBETTA

Comunicato stampa

Sculture in ferro, smalto, ottone che rappresentano farfalle, rane, pesci, libellule, zanzare, insetti che popolano i giardini, gli stagni, la campagna: sculture di varie misure sia da esterno che da interno e che diventano, nelle sue mani, anche ornamento di cornici, specchi, lampadari, cancelli, tavolini…

Gianni è un poeta, “un poeta anche molto speciale, è un poeta più speciale dell’ordinario: perché per eredità e vocazione è anche un fabbro: un fabbro coi fiocchi. È innamorato del suo mestiere come un fauno del suo zufolo di canne

E non se ne sta contento, questo poeta artigiano, di poetare con le parole e basta. Lui ha le mani che gli prudono per la smania di usarle; e dovunque le mette e qualunque cosa manipoli – ottone, ferro, lamiera, legno argilla…ne fa poesia…una festa di invenzioni, connubi, ibridazioni, metamorfosi…dove un bruco può diventare una rosa o un pellicano, e una giraffa una ninfa, come una mela o una farfalla” scrive Fabrizio Dentice nel catalogo della mostra.

Giovanni Tamburelli è nato a Torino nel 1952; vive e lavora a Saluggia. Il suo primo volume di poesie Le stagioni è stato pubblicato nel 1981, nel 1984 Cerimonie, nel 1991 La creazione, Breath poems nel 1997.