Giovanni Iudice – Le collezioni siciliane

Gela - 29/11/2011 : 29/12/2011

In mostra 32 opere della collezione del giovane artista gelese, assieme all'opera 'Umanita' gia' esposta nel Padiglione Italia della 54ma Biennale di Venezia.

Informazioni

Comunicato stampa

Gela, 24 novembre – Sarà inaugurata il 29 novembre alle 17.00 la personale dell'artista Giovanni Iudice presso la Chiesetta di San Biagio. All’inaugurazione della mostra, promossa dall’amministrazione comunale di Gela e dalla Provincia di Caltanissetta, e curata dalla Fondazione Sgarbi, sarà presente Vittorio Sgarbi.

“Dalla Biennale a Gela” è una retrospettiva di 32 opere di collezione siciliana del giovane artista gelese, assieme alle quali sarà visibile anche l’opera Umanità, tela (230x300 cm) che Iudice ha esposto al Padiglione Italia della 54

Esposizione d’Arte Internazionale di Venezia (in calendario dal 4 giugno al 27 novembre) e che è stata definita da ‘The Art Newspaper’ una delle “gemme rare del Padiglione Italia”. Le opere esposte, provenienti tutte da collezioni private, ripercorrono i vari periodi della pittura di Iudice, dai disegni a matita fino ai più recenti olii, che trattano temi di realismo attuale con i clandestini. Inoltre saranno presenti due sculture, opere inedite definite Gela Metamorphosis. “Questa mostra sarà un un’occasione di incontro con la comunità gelese e di dialogo con le scuole”, dice Iudice, che in Gela Metamorphosis sviluppa per la prima volta temi dedicati al territorio ed alle sue problematiche ambientali e sociali.

La mostra, fortemente voluta dall’amministrazione comunale di Gela e dalla Provincia di Caltanissetta, è curata da Vittorio Sgarbi e Giuseppe Gallo Mazzeo.

La segreteria amministrativa della mostra, gli allestimenti, la grafica e il catalogo - con i testi di Vittorio Sgarbi e Giuseppe Gallo Mazzeo e altri personaggi del mondo dell’arte, come il collezionista Avv. Giuseppe Iannaccone - sono stati curati dalla Fondazione Sgarbi.

Giovanni Iudice è un giovane pittore e disegnatore gelese, presente attualmente alla Biennale di Venezia (fino al 27 novembre 2011) invitato dallo stesso Sgarbi. Da anni impegnato sul tema dei clandestini l’artista quest’estate ha partecipato con una mostra personale alla dodicesima edizione de la ‘Milanesiana’, la rassegna di arte e cultura ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi. La stessa Elisabetta sempre quest’estate, nell’ambito della 68. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, ha presentato il film Quiproquo, una serie di interviste sulle avanguardie ad artisti ed intellettuali italiani (come il filosofo Eugenio Lio, Ludovico Corao, Umberto Eco, Franco Battiato, Achille Bonito Oliva, Vittorio Sgarbi ed Enrico Ghezzi) tra i quali anche Giovanni Iudice.

Iudice attualmente è inoltre presente alla mostra “Il BelPaese dell’arte”, un’esposizione di 200 opere di artisti italiani e stranieri sull’immagine dell’Italia nel mondo. La mostra curata dal GaMec di Bergamo sarà visibile fino al 19 febbraio 2012.

Ufficio Stampa Giovanni Iudice
Dott. ssa Alessandra Emanuela Cascino
Tel. 345.9023804
E-mail [email protected]
Sito web www.giovanniiudice.it

Fondazione Sgarbi
Piazza Alicia 13, 91018 - Salemi (Tp)
Tel. 340.5481487
E-mail [email protected]
Sito web www.fondazionesgarbi.it

Inaugurazione 29 novembre - ore 17. Introduce: Vittorio Sgarbi. Al tavolo dei relatori saranno presenti: il sindaco di Gela Angelo Fasulo, l’assessore provinciale Vincenzo Insalaco, l’artista Giovanni Iudice, lo storico Francesco Gallo Mazzeo, il collezionista Giuseppe Iannaccone, il poeta Sandro Cappa