Giorgio Galimberti – Visioni Urbane

Napoli - 01/02/2019 : 16/04/2019

Prima mostra partenopea dello street photographer Giorgio Galimberti.

Informazioni

Comunicato stampa

Dal 1 Febbraio, alle ore 18:00, la Andrea Nuovo Home Gallery ospiterà la prima mostra partenopea dello street photographer Giorgio Galimberti. Il percorso espositivo si sviluppa intorno a quattro cicli di opere dell’autore - Tracce urbane, Nero assoluto, Forme di spazio, Istanti urbani - in cui è possibile rintracciare lo studio sulle riflessioni dei grandi fotografi, oltre alla poetica che Galimberti ha sviluppato nel corso del tempo

Attraverso il filtro di uno sguardo contemplativo, dove il paesaggio urbano ricopre un ruolo molto importante, a scenari onirici e lunari si alternano immagini che svelano un archivio della memoria, dove l’essere umano è sempre parte integrante della composizione. Luci, ombre, persone e paesaggi urbani. La riconoscibilità delle immagini di Giorgio Galimberti sta in quei tagli di luce spesso estremi, unitamente alla consapevolezza del mezzo fotografico come strumento di ricerca dalle infinite possibilità. Se in Tracce urbane e in Forme di spazio Galimberti mantiene un totale distacco con i soggetti fotografati, lontano da qualsiasi rapporto personale, diretto, considerandoli elementi parte integrante di una più ampia composizione dell’inquadratura, in Nero assoluto e in Istanti urbani questa distanza si riduce. Con una riflessione sulla trasparenza, attraverso l’accumulo di elementi, la serie delle istantanee ci riporta al Pittorialismo e alle sperimentazioni anni Trenta, dove le manipolazioni su carta fotografica in fase di sviluppo operate dall’autore creano effetti pittorici di grande impatto visivo, suscitando un senso di incanto e stupore. Un segno grafico che emoziona e suscita interrogativi, che spinge l’osservatore a immaginare una storia partendo da ambientazioni spesso immaginifiche, ma sempre identificabili grazie alla presenza di elementi che permettono di orientarsi nello spazio e dove la presenza dell’uomo è il principio o la fine di un racconto ancora da scrivere.

La mostra sarà visitabile fino al 16 Aprile.


Biografia

Giorgio Galimberti nasce a Como il 20 marzo 1980. Da sempre appassionato di fotografia fin da piccolo comincia ad avvicinarsi al mezzo fotografico attraverso le Polaroid. Con i primi tentativi di manipolazione e alterazione dell’immagine, Giorgio Galimberti esplora approfonditamente la dimensione giocosa del supporto istantaneo. Dopo un periodo di momentaneo distacco, durato qualche anno, si riavvicina al mondo della fotografia digitale senza mai abbandonare del tutto la fotografia analogica. Numerose le sue partecipazioni a mostre personali e collaborazioni con importanti gallerie d’arte Italiane e Internazionali che gli hanno permesso di entrare nella fotografia autoriale.
Si dedica alla didattica trasmettendo durante i suoi workshop e seminari il suo punto di vista sulla fotografia d’autore.