Giorgio de Chirico – Una gita a Lecco

Lecco - 13/06/2015 : 20/09/2015

Esperienze sensoriali e interazioni multimediali da un racconto del maestro della metafisica.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO DELLE PAURE
  • Indirizzo: Piazza XX Settembre, 2 - Lecco - Lombardia
  • Quando: dal 13/06/2015 - al 20/09/2015
  • Vernissage: 13/06/2015 ore 18
  • Autori: Giorgio De Chirico
  • Curatori: Francesca Brambilla
  • Generi: new media
  • Patrocini: Promotori Camera di Commercio e Artigianato di Lecco Comune di Lecco Regione Lombardia

Comunicato stampa

A partire da uno scritto del 1940 di Giorgio de Chirico pubblicato su “Aria d’Italia”con titolo Una gita a Lecco, si realizzerà una narrazione visiva ed allestitiva atta a rendere noto il testo in cui l’artista, attraverso il suo originale punto di vista, racconta alcune specificità territoriali e gastronomiche della terra lecchese.
La mostra comprenderà alcuni capolavori originali e opere significative di Giorgio de Chirico, ma soprattutto sarà un “installazione multimediale” capace di tradurre in immagini e in esperienza sensoriale l’omaggio che il pictor optimus ha tributato alla città dei Promessi Sposi



L’esposizione, ideata da Giulio Ceppi e curata da Francesca Brambilla, ricostruirà il “viaggio” compiuto da de Chirico da Milano verso Lecco, passando dalla Brianza.


Il valore della mostra vuole essere quello di restituire in maniera originale ed innovativa il mondo dei riferimenti culturali, letterari, artistici, mitologici…che formano il paesaggio immaginario e originale dentro cui si muove un artista o un creativo (in questo caso un pittore…) facendo capire che l’interdisciplinarietà, il gusto della conoscenza del passato e la capacità di osservare il lavoro di altri sono requisiti imprescindibili e fondamentali per la “professione del creativo”, ieri come oggi ( e domani).

Importante è stato il contributo scientifico di differenti specialisti del settore : Roberto Mutti, Giovanna Rasario, Donatella Biffignardi, Barbara Cattaneo, Andrea Kerbaker, Fulvio Beretta, Antonio Rostagno, Rodrigo Rodriguez.

A corredare l’esposizione ci saranno una serie di eventi e conferenze che toccheranno le tematiche culturali, territoriali e gastronomiche già presenti all’interno delle strategie del progetto EcoSmartLand


Concept

Dallo scritto autografo di Giorgio de Chirico “Una gita a Lecco”, si vuole costruire una narrazione visiva ed allestitiva atta non solo a rendere noto il testo, ma a tradurlo in un momento di maggiore godibilità estetica, giocando su diversi registri sensoriali.

L’allestimento dedicato alla scomposizione del racconto vuole, oltre che esplicitare e descrivere i ricchi e numerosi riferimenti del testo de chirichiano, anche essere un'installazione a sua volta originale e multimediale, che includa, testi, immagini, video, prodotti ed oggetti di riferimento storico.
Fondamentale sarà la realizzazione di un catalogo/guida, che riproduca il testo nella sua integrità calligrafica, quanto che sappia esplicitare l'allestimento ed i suoi contenuti integrativi.

Progetto allestitivo

Il visitatore riceverà all'ingresso la copia del testo originale e una sorta di navigatore, guida sintetica all'allestimento.
Infatti a partire dalla struttura narrativa del testo sono stati identificati quattro macrotemi, a cui vengono fatte poi corrispondere quattro aree espositive, tra loro connesse e sequenziali:
– il viaggio
– le lumache
– Lecco ed il territorio
– la tempesta


Ogni macrotema viene illustrato e rappresentato iconograficamente con una serie di riferimenti presi dal mondo della letteratura e della mitologia, della pittura, della storia, della cultura materiale... assemblati in maniera fluida quanto filologica, con riferimenti diretti al testo di de Chirico. Una grande parete stampata digitalmente raccoglierà immagini e testi, alcuni schermi LCD offriranno riproduzioni sonore e cinematografiche, particolari tecnologie consentiranno percezioni olfattive degli elementi narrativi del testo.
In aggiunta ogni parete avrà una connotazione cromatica specifica correlata al tema in oggetto, prodotta attraverso una colorazione parietale o un sistema di proiezione a led.

Conferenze, didattica, visite guidate

Nel periodo espositivo si terranno 3 conferenze in sedi differenti del territorio lecchese.

Nel periodo della mostra verranno organizzate visite guidate per adulti e bambini e si proporranno dei menù degustazioni sulle lumache












Contributi
La mostra è stata resa possibile grazie al contributo di importanti aziende italiane, tra cui:
Bionike, Fiocchi Munizioni, Kong, Trafilerie San Giovanni

Supporto tecnico
Alessi, Caimi, Edra, Lago, Material Connexion, Paolo Cattaneo Grafiche, 3M Italia, Larioreti Italia, Vocal-it

Per scaricare le immagini in alta risoluzione:

https://www.dropbox.com/s/31sveaj9s1zvml6/Immagini.zip?dl=0


GRUPPO DI LAVORO

Ideazione e progetto
Giulio Ceppi

Curatela
Francesca Brambilla

Contributo scientifico
Fulvio Beretta - Istituto Italiano del colore
Barbara Cattaneo - Musei Civici, Lecco
Andrea Kerbaker - Kasa del libro, Milano
Donatella Biffignardi - Museo dell’Automobile di Torino
Roberto Mutti - Critico fotografico
Giovanna Rasario - Storica dell’arte
Rodrigo Rodriguez - Material Connexion
Antonio Rostagno - Uni Roma

Total Tool Milano design team
Giulio Ceppi (Design direction)
Davide Airoldi (Exhibit Design)
Stefano Mandato (Visual Design)

Segreteria organizzativa e coordinamento
Barbara Bersani
Angela Faravelli