Gioia Corazza – Storie di Moda

Milano - 19/02/2013 : 05/03/2013

Gioia Corazza vuole raccontare e mettere a disposizione di tutti questo percorso: come nasce l’idea di illustrare un accessorio, un abito, un suggerimento di come indossarlo. Gioia vuole rendere partecipe chi osserva le sue opere, dal guizzo creativo all’illustrazione.

Informazioni

  • Luogo: TWELVE
  • Indirizzo: Viale Sabotino 12 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 19/02/2013 - al 05/03/2013
  • Vernissage: 19/02/2013
  • Autori: Gioia Corazza
  • Curatori: Elisa Ajelli
  • Generi: arte contemporanea, personale, disegno e grafica
  • Orari: tutti i giorni dalle 18,30 alle 2,00 tel. 02/ 8907 3876
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Le illustrazioni fanno parte del nostro quotidiano: accompagnano la lettura di un libro, di articoli di giornale, arrivano sul web all'interno delle testate on line e lo invadono, al pari delle fotografie.
L’illustrazione è in sè un mondo articolato, spesso sottovalutato e di cui si fatica a percepire con immediatezza il processo creativo. Dell’ illustrazione non si immagina il passaggio dall’idea, al primo tratto, al bozzetto finale.

Gioia Corazza vuole raccontare e mettere a disposizione di tutti questo percorso: come nasce l’idea di illustrare un accessorio, un abito, un suggerimento di come indossarlo

Gioia vuole rendere partecipe chi osserva le sue opere, dal guizzo creativo all’illustrazione.

“In italia l’illustrazione ha assunto un ruolo sempre più centrale all'interno del panorama comunicativo, soprattutto per l’immediatezza della fruizione e la possibilità di immedesimazione da parte di chi osserva, a differenza di altri mezzi di comunicazione visivi. Nonostante questo, alll'illustrazione non è ancora riconosciuta un'adeguata rilevanza artistica, e l’auspicio è che invece arrivi a essere apprezzata tanto quanto avviene negli Stati Uniti e nel resto d’Europa” (Elisa Ajelli, curatrice di Storie di Moda).

L’illustrazione, insieme al disegno grafico e a tutto ciò che ruota attorno a queste discipline, è molto vicina alle persone ed è in grado di creare una sintonia profonda con chi legge l’immagine; l’auspicio è che nel tempo si attribuisca a queste pratiche lo stesso riconoscimento riservato alle "arti maggiori".

La mostra di Gioia Corazza è nata da un comune sentimento dell’autrice e della curatrice, condiviso con la redazione moda di Grazia.it e sfociato nella volontà di rendere il processo creativo conosciuto e apprezzato dal pubblico.
Un viaggio nell’ illustrazione reso possibile proprio grazie al contributo della redazione moda di Grazia.it: Tamu McPherson, Sara Moschini, Rossella Malaguarnera, Gabriele Verratti, Annina Piana, Daniela Losini, Valentina Mauri, Marina Pierri, Simona Rottondi, Roberta Bellitto, Karia Ciancaglini, Linda Romano. Proprio a loro infatti, è affidato il compito di redarre personalmente le didascalie del percorso illustrato raccontato all'interno dell'evento, rendendolo così ancora più esplicito.

L’auspicio è che questa occasione rappresenti il “la” musicale, orecchiato dai tanti bravi illustratori italiani, l’inizio di un interesse diffuso che renda possibile molte altre esposizioni dedicate al tema dell’illustrazione di moda e non solo.

Per desiderio di Gioia, le illustrazioni saranno messe in vendita e metà del ricavato verrà devoluto all’Associazione CADMI di Milano – Casa di Accoglienza per il sostegno alle donne malattrattate.

Bio Gioia Corazza
Gioia Corazza nata nelle Marche nel 1984, in un piccolo paese di provincia, coltiva l’attitudine per il disegno fin da bambina. Laureata alla facoltà di Design e Moda DI Urbino con una tesi critica nei confronti degli stereotipi del fashion system, si avvicina all’illustrazione di moda durante gli studi, dopo varie esperienze lavorative come fashion designer per uffici stile. Decide di intraprendere un percorso lavorativo indipendente nel 2010, cercando di unire le sue due principali passioni: l’illustrazione e il giornalismo di moda. Ha portato avanti progetti per riviste come Glamour e aziende come Alberto Guardiani, per il quale ha curato l’allestimento della cena Convivio promossa da Vogue Italia e ha inoltre creato le illustrazioni per le T-Shirt della VFNO di Roma. Di recente, nel suo background si è aggiunta una collaborazione come illustratrice per un progetto di Silvia Paoli (Lostinfashion.it) e Testanera.
Attualmente è contributor moda presso Leiweb.it e Grazia.it .

Bio Elisa Ajelli
Giornalista, iscritta all’Ordine Nazionale dei Giornalisti (Lombardia) nell’elenco Pubblicisti. I suoi esordi sono stati, da giovanissima, nella redazione Scienza del Corriere della Sera e ha continuato nelle testate del gruppo RCS firmando articoli, recensioni e interviste. Ha collaborato con Il Sole 24 Ore/Terzo Settore e attualmente scrive per DDN Design Diffusion oltre che per alcuni siti web su temi riguardanti fashion, arte, design, style, lifestyle. Lavora nel campo dell'immagine, reputation e comunicazione per vari soggetti (artisti, aziende, enti, ecc.) e ha realizzato con successo progetti come quello della Fondazione Marco Vigorelli, di cui è stata direttore comunicazione ed eventi, in collaborazione con Gruppo Galgano, Comune di Milano e altri. Implementa progetti riguardanti eventi culturali, artistici e musicali come ideatrice e curatrice d'immagine e di concept. E' co-fondatrice dell'associazione culturale Naeli per la quale si impegna a realizzare iniziative culturali a sfondo benefico e con partner noti a livello nazionale. Tra gli altri impegni, si occupa dell'immagine, della comunicazione e dei rapporti con i media nella fase di lancio di alcuni marchi di creativi e artisti noti a livello internazionale.