Gina X – Casa delle artiste, degli artisti: regalami una parola

Milano - 08/09/2020 : 13/09/2020

Durante la settimana dedicata dal Comune di Milano all’Art Week Casa degli Artisti riapre alle artiste, agli artisti e alla città ospitando l’intervento del Gruppo Gina X Casa delle Artiste, degli Artisti che riapre lo spazio espositivo con una nuova significanza di collaborazione e accoglienza, a partire da una riflessione sulla facoltà emancipatoria delle parole e del linguaggio.

Informazioni

  • Luogo: CASA DEGLI ARTISTI
  • Indirizzo: Via Tommaso da Cazzaniga, angolo, Corso Garibaldi, 89/A, 20121 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 08/09/2020 - al 13/09/2020
  • Vernissage: 08/09/2020 ore 17
  • Autori: Gina X
  • Generi: arte contemporanea, performance – happening
  • Orari: Mostra - performance: 9 - 13 settembre h. 12 - 22 Openging: 8 settembre h. 17 - 22 con lettura di Elsa Bossi

Comunicato stampa

L’intervento, nato nell’arco di un anno di lavoro in comune, si è sviluppato a partire da una riflessione sulla facoltà emancipatoria delle parole e del linguaggio. Si è dapprima appuntato sul nome stesso del luogo destinato ad ospitarlo; che dopo essere stato Casa dei Pittori e in seguito Casa degli Artisti, si arricchisce ora e diventa, per una settimana, Casa delle Artiste, degli Artisti

Con questa ridefinizione Gina X dà un segno, felice e costruttivo, della propria presenza, inserendosi nello stesso tempo in modo propositivo nelle dinamiche cittadine; si esprime inoltre implicitamente sui cambiamenti avvenuti e su quelli ancora necessari in merito alle tematiche di genere. Un arazzo con la nuova denominazione della Casa verrà realizzato per l’occasione.
L’iniziativa ha quindi preso la forma di una richiesta rivolta a oltre trecento persone, di indicare una parola rilevante e significativa di un vissuto, di un sentire, di un valore. Le parole pervenute sono poi entrate nel corpo vivo di un’opera collettiva: cinque nastri di carta millimetrata, lunghi oltre 10 mt realizzati manualmente, installati nella navata del piano terra di Casa degli Artisti. La scelta della carta millimetrata sottende un omaggio a Luciano Fabro, per decenni prestigioso abitante della Casa, che soleva farne uso. Le parole verranno anche pronunciate ad opera dell’attrice Elsa Bossi. Altre parole, donate dai visitatori, saranno animate attraverso algoritmi e proiezioni; con questa dilatazione del processo creativo l’opera stessa si espanderà oltre sé stessa e il legame tra i già numerosi coautori e il pubblico partecipante si vedrà rafforzato.
Nell’ambito del progetto Casa delle Artiste, degli Artisti Gina X ha anche invitato due artiste, Laura Malacart e Concetta Modica a presentare altrettante performance in cui troveranno espressione temi di forte risonanza attuale: alla radice delle azioni ci saranno, rispettivamente, i concetti del rapporto tra linguaggio e storia sociale, e dell’inscindibilità tra sguardo e parola nella poesia e nell’arte. Casa delle Artiste, degli Artisti comprende infine due laboratori per bambine, bambini e adulte condotto da Paola Gaggiotti e Anusc Castiglioni

Sempre nell’ambito della settimana dedicata all’Art Week, Casa degli Artisti organizza incontri su appuntamento con gli artisti e le artiste presenti in residenza: Sergio Breviario, Gianni Caravaggio, Michele Guido, Camilla Alberti, Eleonora Roaro, Chiara Longo, Rebecca Moccia, Chiara Campara, Ekin Bozkurt, Giulia Oglialoro, Riccardo Tabilio, Francesco Venturi. Per informazioni e prenotazioni, scrivere una mail a [email protected]
Programma Casa delle Artiste, degli Artisti
Del gruppo Gina X
8 settembre ore 17:00 - 22:00 opening e lettura a cura di Elsa Bossi
9 settembre ore 18-20: performance Concetta Modica Tessere sguardi
10 settembre ore 18-20: performance Laura Malacart Dancing the answers: citizenship, re-thinking histories, art practice as resistance
11 settembre ore 18-20: performance Concetta Modica Tessere sguardi
12 settembre ore 14:30 - 16:00 e 17:00 - 18:30: 2 laboratori per bambine, bambini e adulte condotti da Paola Gaggiotti e Anusc Castiglioni

La mostra e le performance sono a ingresso libero fino ad esaurimento posti. I due laboratori sono a ingresso libero su prenotazione obbligaoria a: [email protected]