Gianfranco Zappettini – un invito per The Bounty Killart

Milano - 05/05/2022 : 06/07/2022

mostra che nasce dal dialogo tra il grande maestro analitico italiano Gianfranco Zappettini e il collettivo artistico torinese di più giovane generazione The Bounty Killart.

Informazioni

  • Luogo: MENHIR ARTE CONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Via Mario Giuriati, 9 20129 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 05/05/2022 - al 06/07/2022
  • Vernissage: 05/05/2022 ore 16
  • Autori: Gianfranco Zappettini
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Da martedì a sabato, 14-19 preferibilmente su appuntamento

Comunicato stampa

La Galleria Menhir è lieta di presentare Gianfranco Zappettini un invito per The Bounty Killart, mostra che nasce dal dialogo tra il grande maestro analitico italiano Gianfranco Zappettini e il collettivo artistico torinese di più giovane generazione The Bounty Killart.

Questo dialogo prende avvio dall’esigenza dell’artista, ormai istituzionalizzato, Gianfranco Zappettini di confrontarsi con una generazione di artisti emergenti, le cui pratiche sembrano molto lontane dalle sue

La galleria Menhir diventa, dunque, in questa occasione un terreno di scontro ma anche di incontro tra un modo di concepire l’arte sacrale, di una ricerca dell’essenza della pittura, e un approccio più giocoso.

La mostra sarà accompagnata dalla pubblicazione del catalogo, con un testo di Paola Valenti.

Questo testo non può che iniziare con una domanda: cosa può indurre Gianfranco Zappettini, maestro internazionalmente riconosciuto come uno dei più rigorosi interpreti delle ricerche incentrare sull’analisi del fare pittura, a invitare The Bounty KillArt, nome che cela l’identità di artisti assai più giovani di lui e dediti a praticare una scultura di ascendenza surrealista e di vago sapore pop/postmoderno, a intessere un dialogo con una sua opera?

All’inaugurazione saranno presenti gli artisti Gianfranco Zappettini e The Bounty Killart nonchè la curatrice della mostra, Prof.ssa Paola Valenti, per approfondire insieme agli artisti il proprio lavoro con il pubblico presente.