Giancarlo Bononi

Bologna - 26/01/2013 : 26/01/2013

Presentazione dell'ultima opera di Giancarlo Bononi “Il Parnaso” con interpreti LaLa McCallan e Marco Orea Malià.

Informazioni

Comunicato stampa

Giancarlo Bononi, un artista con una profonda passione: la Luce.
La continua ricerca nello scatto, lʼessenza racchiusa nellʼattimo, capace di cogliere nuovi
linguaggi di comunicazione.
Come la sua fonte di ispirazione, Michelangelo Merisi noto come il Caravaggio, affronta
tematiche estreme come la spiritualità, le attualità politiche, la sessualità, contenuti
scomodi soprattutto in questa epoca molto affine alla società barocca, era dellʼillusione e
dellʼapparenza.
Un fotografo che con le sue opere tenta di concretizzare un nuovo linguaggio per potersi
avvicinare alla gente e creare quella comunione, quasi spirituale


Un messaggio che si evince nelle opere, come lʼallegoria del Narciso e del Sacrificio di
Isacco oppure i valori e lʼessenza di una famiglia come nel “Ritratto di famiglia” per
rievocare la consuetudine della famiglie nobili di commissionare agli artisti il ritratto che
evidenziasse il ruolo che dovevano ricoprire nella comunità familiare.
Il Maieuta simboleggia il principio di Socrate: “estrapolare” dallʼIo profondo la Verità che
ognuno ha dentro di sé, in contrapposizione con la retorica che la società vuole imporre
sul pensiero collettivo.
La profonda interpretazione del Maieuta lascia spazio alla percezione spirituale con
lʼiconografia della colomba - nel cristianesimo simbolo di purezza ed innocenza, come il
bambino nel grembo della Madre-.
Lʼultima grande opera Il Parnaso rappresentato dalle Divinità ispiratrici, le Muse, dallʼicona
del Canto, LaLa McCallan e lʼanima della saggezza quale Alta Autorità, Marco Orea Malià.
Daniele Pacini, in arte LaLa McCallan, rappresenta lʼeleganza e lʼunicità, con raffinate
sonorità in cui la musica classica si fonde con quella moderna.
Marco Orea Malià da oltre trentʼanni il gruppo Orea Malià, nato a Bologna nel 1978,
percorre nuove strade alla ricerca di forme espressive che oltrepassino i tradizionali confini
dell'arte di acconciare i capelli.
Televisione cinema, musica, teatro, arte e cultura vedono quotidianamente Orea Malià
prestare la propria professionalità con un cocktail irresistibile di buon gusto, abilità,
tecnica, sensibilità e un pizzico di provocazione.
I precursori come Giancarlo Bononi sono sempre stati definiti, fin dai tempi, artisti
“maledetti” perché anticonformisti e “colpevoli” di rappresentare la realtà, senza falsi
pudori o contaminazioni sociali.
La Luce rimane il Sogno e lʼEssenza della ricerca di Giancarlo Bononi, come Man Ray che
si orientava sugli effetti della luce creando i famosi “Rayograph” (fotogrammi) - immagine
fotografica nata in camera oscura senza una macchina fotografica, risultato del processo
chimico che la luce innesca sui materiali fotosensibili -.
La Luce ha unʼanima e solo lʼartista “può” coglierla... e Giancarlo Bononi si avvicina
sempre di più a questo obiettivo!
Giancarlo Bononi presenterà le sue opere in una serata dedita allʼArte: sabato 26
gennaio 2013.
La serata di un artista nel locale di un grande amico e partner, in cui lʼArte dellʼAlta
Pasticceria veleggia tra le opere: Regina di Quadri di Francesco Elmi.
Francesco Elmi rinomato maestro pasticcere che ha rinnovato negli ultimi mesi il suo
locale in total white, concepito per valorizzare al meglio le opere dʼarte dolciaria: ultime
tendenze del food & beverage, senza dimenticare la tradizione e lʼartigianalità made in
Italy. Una selezione di gusti classici creati nel segno della tradizione.
Esperienza e conoscenza approfondita delle materie prime, spingono Francesco Elmi ad
una continua ricerca e sperimentazione. Solito citare:”Il mestiere del pasticcere è
affascinante ed imprevedibile, ogni singolo prodotto ha un tempo di vita brevissimo come
le farfalle e ognuno è diverso dallʼaltro”.