Gian Paolo Striano – Yu Yan

Napoli - 03/03/2013 : 10/03/2013

"Yu Yan" è il titolo di una nuova serie di sculture che Gian Paolo Striano ha prodotto durante una sua recente residenza in Cina. Con questo termine, che in cinese significa letteralmente “predizione”, l'artista dichiara la sua ispirazione ad un’antica prassi divinatoria orientale, che consisteva nel versare metallo liquefatto in acqua fredda, allo scopo di dar così forma a imprevedibili agglomerati da interpretare come presagi per il futuro prossimo.

Informazioni

  • Luogo: CULTURE HOTEL
  • Indirizzo: via Monteoliveto, 15 – 80134 - Napoli - Campania
  • Quando: dal 03/03/2013 - al 10/03/2013
  • Vernissage: 03/03/2013 ore 18-24
  • Autori: Gian Paolo Striano
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: tutti i giorni fino al finissage di Domenica 10 Marzo dalle 18 alle 24.
  • Biglietti: ingresso libero
  • Sito web: http://www.blindarte.it
  • Email: info@blindarte.com

Comunicato stampa

Domenica 3 marzo dalle ore 18 alle ore 24 si inaugura presso il Culture hotel di via Monteoliveto 15, a Napoli, “Yu Yan” di Gian Paolo Striano.
"Yu Yan" è il titolo di una nuova serie di sculture che Gian Paolo Striano ha prodotto durante una sua recente residenza in Cina. Con questo termine, che in cinese significa letteralmente “predizione”, l'artista dichiara la sua ispirazione ad un’antica prassi divinatoria orientale, che consisteva nel versare metallo liquefatto in acqua fredda, allo scopo di dar così forma a imprevedibili agglomerati da interpretare come presagi per il futuro prossimo


Si tratta di un metodo di divinazione molto antico che è stato usato con diverse varianti anche da antiche popolazioni occidentali (i romani ad esempio usavano la cera). L’artista, nella sua permanenza in Cina, ha così scoperto con sorpresa un elemento “magico” che accomuna antiche civiltà di oriente ed occidente.
Gian Paolo Striano sceglie di trasformare in un processo di creazione artistica quello che era un rito divinatorio. Dà così una dignità scultorea alle forme casuali nate dal raffreddamento del materiale fuso: la forma finale, che nel rito era un elemento transitorio, utile soltanto al fine della predizione, diviene un’opera permanente e tangibile.
Le sculture presentate in questa mostra sono composte di stagno e di ceralacca. L’artista ha accuratamente scelto questi materiali perché fortemente rappresentativi della cultura cinese.
Lo stagno, il metallo più utilizzato nelle saldature soprattutto delle apparecchiature elettroniche, per la sua facile malleabilità, diviene per l’artista il simbolo della Cina contemporanea, che sta conoscendo un progresso industriale senza precedenti, dalla sorprendente rapidità.
La ceralacca, al contrario, utilizzata in passato per apporre il sigillo su manufatti di ogni genere, in quanto testimonianza della cultura artigiana d'età imperiale, diviene il simbolo della storia millenaria della Cina antica.
Dalle 18 alle 24 di domenica 3 Marzo vernissage dell’esposizione in compagnia dell’artista, ingresso gratuito, nella sala adiacente Aperitif @ culture club M.lle Kiaraa dj select. Le nuove sculture di Gian Paolo Striano saranno visibili gratuitamente tutti i giorni fino al finissage di Domenica 10 Marzo dalle 18 alle 24.

GIAN PAOLO STRIANO
Napoli, 1977

FORMAZIONE / EDUCATION: Accademia di belle arti, Napoli; Workshop “wherever we go”, Viafarini, Milano, visiting professor Adrian Paci, luglio / July 2007; Artist in residence presso / at “The Swatch Art Peace Hotel” Shanghai, China, sett. 2012-gen. 2013 / Sep. 2012-Jan. 2013

MOSTRE PERSONALI / SOLO EXHIBITIONS: 2014 Upcoming show, Around Space, Shangai; 2013 Yu Yan, Culture hotel, Napoli; 2011 “Terre irredente”- Blindarte contemporanea, Napoli; “ Studiolo” - Spazio Cabinet, Milano; 2008 “Unconscience” - Claudio Battello Gallery, Torino; “Eternit” - Blindarte contemporanea, Napoli; 2007 “Pescecane” - Accademia di Belle Arti Napoli, a cura di / curated by Ciriaco Campus.
MOSTRE COLLETTIVE / GROUP EXHIBITIONS 2013 Flash Art Event - Palazzo del Ghiaccio, Milano; 2011 Talent Prize - Museo Centrale Montemartini, Roma; 2010 “Trasparenze” - Museo MADRE, Napoli, a cura di / curated by Laura Cherubini; “Trasparenze” - Museum Macro Future, Roma, a cura di / curated by Laura Cherubini; 10th biennial Gornji Milanovac, the cultural centre Gornji Milanovac, Serbia Montenegro; “Undefined borders for unlimited perceptions”, Blindarte contemporanea, Napoli; Cinema Barock MADRE, Museo D'Arte Contemporanea Donna Regina, Napoli; 2009 “Flower” fiera del levante, Bari, a cura di / curated by Lia De Venere; “GLAD TO INVITE YOU” Mostra D’Oltremare, padiglione 10, Napol, a cura di / curated by Gian Paolo Striano; “Mediterranean” Palazzo Rospigliosi, Roma, a cura di / curated by Elena Lydia Scipioni; “uncoming” con / with: Luis Molina Pantin, mp & mp Rosado, Luca Francesconi, Vedovamazzei, Galleria Alberto Matteo Torri, Milano; 2008 “Pagine Bianche d’Autore e il Mediterraneo”, Museo civico palazzo Donadoni, Melfi; “Sistema binario”, stazione ferroviaria / train station Mergellina, Napoli; “gold zero carati”, My own Gallery, Milano; “The road to contemporary art”, Complesso monumentale di Santo Spirito, Roma; 2007 “Is it a Pazziella?”, La Pazziella, Capri, a cura di / curated by Memmo Grilli, progetto /project by Blindarte; 2006 “Smog”, Lindon Space, New York ; “premio internazionale per giovani scultori”, Fondazione Arnaldo Pomodoro, Milano; 2005 “Biennale giovani artisti d’Europa e del Mediterraneo”, Castel Sant’Elmo, Napoli, a cura di / curated by Achille Bonito Oliva; Vernice art fair “Protagonisti”, a cura di / curated by Maria Chiara Valacchi, Forlì ; 2004 “Menotrenta”, Museo civico Antonio Olmo, Savigliano (CN), a cura di / curated by Tiziana Conti; “Prego si accomodi”, Contemporanea, fiera di Forlì, a cura di / curated by Francesco Gallo; Premio internazionale “Massenzio Arte”, Istituto Superiore Antincendi, Roma; 2003 “True sculpture”, Davon space, London. RICONOSCIMENTI / AWARDS: 2011 finalista premio / finalist “Talent prize”, Roma; 2007 vincitore del premio / winner prize”Pagine bianche d’autore” per la copertina della regione Campania 2007-2008 / for the cover page Campania region 2007-2008