Geomorfo

Verona - 15/02/2014 : 04/05/2014

In esposizione oltre cento immagini a colori che mostrano paesaggi estremi, morfologie, forme e colori in continua trasformazione, frutto di milioni di anni di evoluzione del pianeta Terra.

Informazioni

  • Luogo: CENTRO INTERNAZIONALE DI FOTOGRAFIA SCAVI SCALIGERI
  • Indirizzo: Piazza Francesco Viviani - Verona - Veneto
  • Quando: dal 15/02/2014 - al 04/05/2014
  • Vernissage: 15/02/2014 ore 12
  • Generi: fotografia
  • Orari: da martedì a domenica ore 10.00 - 19.00. Chiuso il lunedì. Aperto Pasqua e Lunedì dell'Angelo (20 e 21 aprile 2014), 25 aprile e 1° maggio.
  • Biglietti: intero 5,00 euro; ridotto 3,00; ridotto scuole e ragazzi (8 – 14 anni) 1,00 euro.
  • Patrocini: promossa dall’Associazione di Divulgazione Scientifica Vulcano Esplorazioni e realizzata da Marco C. Stoppato, vulcanologo, fotogiornalista e responsabile dell’Associazione stessa.

Comunicato stampa

In esposizione - agli Scavi Scaligeri - oltre cento immagini a colori che gettano uno sguardo insolito ed approfondito sulle caratteristiche geologiche del pianeta Terra: deserti, vulcani, ghiacciai, montagne, coste a picco sul mare, archi naturali, pinnacoli in precario equilibrio, rocce stratificate, grotte, sculture naturali.

Dai paesaggi estremi ai luoghi più comuni, la Terra offre una varietà di forme quasi infinita, in continua e perenne evoluzione, destinate col tempo a scomparire, trasformandosi in altre e rinnovandosi ciclicamente



La scelta delle immagini documenta l’evoluzione naturale del nostro pianeta, in contrapposizione alle trasformazioni che molti luoghi hanno subito artificialmente per l’intervento dell’uomo.

Le immagini mostrano morfologie, colori, forme, frutto di milioni di anni di evoluzione, paesaggi incredibili che sembrano opere d’arte e che rappresentano la somma di fenomeni e processi geologici legati a mille variabili, frutto anche della casualità e dell’estro di Madre Natura: una bellezza e unicità da cui traspare quasi sempre anche una intrinseca fragilità.

Gli approfondimenti scientifici e didattici della mostra, ospitati al Museo Civico di Storia Naturale a partire dal 27 febbraio, sono dedicati soprattutto allo straordinario mondo dei vulcani e intendono stimolare nell’osservatore curiosità, stupore e desiderio di saperne di più.