Geometric Bang / Crisa – Agglomerati

Monza - 21/11/2015 : 05/12/2015

Appuntamento con Geometric Bang e Crisa con la loro mostra personale dal titolo “Agglomerati” che comprenderà oltre all’esposizione interna di illustrazioni e dipinti, anche un murale sulla facciata esterna della galleria realizzato a 4 mani dai 2 artisti.

Informazioni

  • Luogo: GRAUEN STUDIO
  • Indirizzo: via Tofane 1 20900 - Monza - Lombardia
  • Quando: dal 21/11/2015 - al 05/12/2015
  • Vernissage: 21/11/2015 ore 19
  • Autori: Crisa Federico Carta, Geometric Bang
  • Generi: arte contemporanea, doppia personale, disegno e grafica, muralism
  • Orari: Mar-Sab 15:00 – 19:00

Comunicato stampa

“AGGLOMERATI” – GEOMETRIC BANG & CRISA ART EXHIBITION
MONZA, 21 NOVEMBRE – 5 DICEMBRE 2015

A CURA DI GRAUEN GALLERY (ALESSANDRO FOSSATI, ANDREA UCCHINO)
VERNISSAGE 21 NOVEMBRE ORE 19:00
GRAUEN GALLERY - VIA TOFANE 1 (ALZAIA NAVIGLIO VILLORESI), MONZA


Grauen Gallery è lieta di presentare gli artisti GEOMETRIC BANG e CRISA, settimo e ottavo artista a prendere parte al progetto Recover Monza, progetto di diffusione culturale e di riqualificazione visiva urbana promosso dall’associazione Restart e dal comune di Monza


Appuntamento con Geometric Bang e Crisa dal 21 Novembre (inaugurazione alle ore 19:00) al 5 Dicembre con la loro mostra personale dal titolo “Agglomerati” che comprenderà oltre all’esposizione interna di illustrazioni e dipinti, anche un murale sulla facciata esterna della galleria realizzato a 4 mani dai 2 artisti.

AGGLOMERATI

Agglomerato, un termine artificiale, concreto e dal carattere storico, nel suo concetto d’insieme porta con se le origini della civiltà, dell’urbanizzazione: la composizione dagli aspetti caotici che per mano dell’uomo travolge la natura che lo circonda sin dalle origini.

Le parti si invertono, l’uomo e la natura si mischiano, si uniscono, richiamando a visioni primordiali, riconquistano il tessuto urbano e riportano in primo piano la nascita della vita.

Accumuli di elementi naturali delineano forme organiche in continuo mutamento, mentre l’anatomia dell’uomo si semplifica attraverso tratti morbidi e vibranti; L’intreccio tra figure umane ed elementi naturali genera figure dall’aspetto primitivo provenienti da un immaginario onirico.

Le visioni dei 2 artisti si amalgamano in una mostra dall’ estetica tanto caotica quanto le sembianze dell’urbanizzazione dell’uomo nella nostra epoca.

Testo a cura di Grauen gallery

ingresso libero

QUANDO:
Vernissage: Sabato 21 Novembre h:19:00
Orari di apertura: Mar-Sab 15:00 – 19:00
Fuori orario su appuntamento

DOVE :
Grauen Gallery | Via Tofane 1, 20900 Monza (MB)
a 10 minuti a piedi dalla stazione Monza FS

Info:
www.recovermonza.com
www.grauengallery.com
http://www.geometricbang.com/
http://crisa-studio.com/
[email protected]
Tel:3884374899




GRAUEN GALLERY PRESENTS:
“AGGLOMERATI” – GEOMETRIC BANG & CRISA ART EXHIBITION
MONZA, 21 NOVEMBER – 5 DICEMBER 2015

CURATED BY GRAUEN GALLERY (ALESSANDRO FOSSATI, ANDREA UCCHINO)
VERNISSAGE 21 NOVEMBER H.19:00
GRAUEN GALLERY - VIA TOFANE 1 (ALZAIA NAVIGLIO VILLORESI), MONZA


Grauen Gallery is pleased to present the artists GEOMETRIC BANG and CRISA, seventh and eighth artist to take part in the project Recover Monza, a street art project of cultural diffusion and visual urban redevelopment promoted by Restart association and the city of Monza.
Appointment with Geometric Bang and Crisa from November 21 (opening at 19:00) to December 5 with their art exhibition entitled "Agglomerates" which will include over internal exposure of illustrations and paintings, even a mural on the outside wall of the gallery featured both the artists.
AGGLOMERATES
Agglomerate, an artificial term, historical and concrete, in its overall concept brings with it the origins of civilization and of urbanization: the composition with a chaotic aspects caused by man's hand that sweeps the nature surrounding him from the Origins .
The roles are inverted, man and nature are mixed, unite, echo back to primordial visions, recapture the urban fabric and bring to the fore the the birth of life.

Accumulations of natural elements outline mutable organic forms, and the anatomy of man is simplified through soft and vibrant strokes; The intertwining of human figures and natural elements creates primitive-looking figures from a dream-like imagery.
The visions of the two artists are mixed in an exhibition by 'aesthetics as chaotic as the appearance of man urbanization in our age.
Text by Grauen gallery

Free entry