Due grandissimi pittori, Gauguin e Segantini, egocentrici e geniali come tutti gli artisti, sul finire dell’Ottocento fanno scelte radicali: uno parte per la Polinesia lasciando moglie e figli, l’altro per i monti della Svizzera, trascinando con sé la famiglia. L’antropologo Duccio Canestrini racconterà queste loro storie in due conferenze spettacolo a ingresso libero, con musiche e immagini.

Informazioni

  • Luogo: CENTRO TREVI
  • Indirizzo: Via Dei Cappuccini 28 - Bolzano - Trentino-Alto Adige
  • Quando: dal 25/11/2011 - al 13/12/2011
  • Vernissage: 25/11/2011 ore 18.30
  • Autori: Duccio Canestrini
  • Generi: performance – happening, incontro – conferenza, serata – evento
  • Orari: Conferenza spettacolo su Gauguin Le donne di Koké - Bolzano, 25 novembre 2011, ore 18:30 Conferenza spettacolo su Segantini Come una sola cosa - Bolzano, 13 dicembre 2011, ore 18:30
  • Biglietti: ingresso libero
  • Email: news@ducciocanestrini.it

Comunicato stampa

Due grandissimi pittori, Gauguin e Segantini, egocentrici e geniali come tutti gli artisti, sul finire dell’Ottocento fanno scelte radicali: uno parte per la Polinesia lasciando moglie e figli, l’altro per i monti della Svizzera, trascinando con sé la famiglia. Hanno ben poco in comune, salvo la celebrazione della natura (per quanto poi diversamente rappresentata) e la certezza che sia giusto assecondare le proprie inclinazioni. O addirittura ascoltare nuove vocazioni. Nel caso di Paul Gauguin, la sua vocazione diventano le donne e la mitologia Maori, i diritti degli indigeni, la fuga e il “tradimento” della propria civiltà

Giovanni Segantini invece, intuendo le potenzialità di promozione turistica della sua pittura, cerca di coinvolgere imprenditorialmente banchieri e albergatori. Falliranno entrambi. Dipingendo meravigliosamente, morendo anzitempo e miseramente. L’antropologo Duccio Canestrini racconterà queste loro storie in due conferenze spettacolo a ingresso libero, con musiche e immagini, al Centro culturale Trevi di Bolzano, in Via dei Cappuccini 28.