Fuoricentro è un progetto di arte espansa; installazioni multimediali interattive, suoni e immagini, architetture e persone che le attraversano. Concentrato in un'unica serata, Fuoricentro non è solo un evento, ma anche uno spazio-tempo dedicato allo scambio di conoscenze nel vasto settore dell’espressione audiovisuale.

Informazioni

  • Luogo: FORTE FANFULLA
  • Indirizzo: via Fanfulla da Lodi 5/5a - Roma - Lazio
  • Quando: dal 13/11/2011 - al 13/11/2011
  • Vernissage: 13/11/2011 ore 18.30
  • Generi: performance – happening, serata – evento, new media
  • Email: info.fuoricentro@gmail.com
  • Patrocini: dell’ Assessorato alla Cultura del Comune di Roma e di Zetema
  • Uffici stampa: ZETEMA

Comunicato stampa

FUORICENTRO: Viaggio nel paradosso dei sensi – Roma – Pigneto –
13 novembre 2011
Intrecciare diverse espressioni artistiche per un'esperienza di tipo emozionale, polisensoriale, in cui a essere protagonista è l'opera, ma anche il pubblico. Fuoricentro è un progetto di arte espansa; installazioni multimediali interattive, suoni e immagini, architetture e persone che le attraversano

Concentrato in un'unica serata, Fuoricentro non è solo un evento, ma anche uno spazio-tempo dedicato allo scambio di conoscenze nel vasto settore dell’espressione audiovisuale: con Fuoricentro è la città che parla, attraverso la creatività e la curiosità che stimola in chi la vive e la possibilità di concretizzare le proprie impressioni attraverso diverse forme d'espressione. Il tema centrale dell'evento proposto agli artisti chiamati a sviluppare il progetto dall’Ass.Cult. Teatro dell’Airone, in collaborazione con il gruppo Demans.. e con il patrocinio dell’ Assessorato alla Cultura del Comune di Roma e di Zetema, sarà quello del paradosso. Le riflessioni si spingeranno dunque verso un territorio scomodo, prestando particolare attenzione al rapporto tra le periferie e il centro, le architetture e le persone, le parole e le immagini. Fuoricentro si svolge in due location attigue: il Forte Fanfulla e il Clockwork, alcuni degli spazi protagonisti della scena culturale romana, in via Fanfulla da Lodi 5/5a, al Pigneto. L’apertura delle porte del Forte Fanfulla è prevista alle 18.30: un gruppo di creativichiamati a intervenire su questi spazi e precisamente nell'area denominata Hangar lavora sui temi proposti dal progetto. Lo spazio verrà dunque trasformato, reinventato ad hoc per Fuoricentro: prendendo spunto da un concetto di “evento” in cui lo spazio architettonico è considerato parte integrante dell'opera e non solamente “insieme di muri contenitori”, MP5 presenterà WE ARE ALL MADE OF MOPPETS _short version_ installazione/live set pensata per cambiare ogni volta forma a seconda dello spazio con il quale va a interagire. Un'installazione di disegni, di carta, di vernice di luci e animazioni che tocca varie città e vari ambienti, che rimette in discussione ogni volta la sua stessa rappresentazione. L'opera si agita con il live set realizzato in collaborazione con il musicista Abacom System e la videomaker Sabota. Sempre nell'Hangar Sabota e Dario.Sca in collaborazione con il dj e producer Giulio Maresca daranno vita a GREEN! GREEN!, installazione multimediale interattiva basata sulla tecnica video del green screen, è stata concepita appositamente per l'evento, sfruttando, nell'ottica di un lavoro sull'architettura, una preesistente parete verde. L'installazione consiste in un'azione che coinvolge il pubblico in un live set audiovisuale sullo sfondo di visionarie immagini suburbane. Sempre al Forte Fanfulla, ma nello spazio Recording Studio ci sarà Skismos con Animismo Computazionale video screening; attraverso la continua somma e valutazione di codici binari, dà vita a frequenze audio e tramite l'analisi delle stesse, vita a linee di colori che segnano il confine tra l’anima (uomo) e la macchina ma, allo stesso tempo e attraverso lo stesso processo vitale, con l'incremento e l'elaborazione eccessiva dell'unità centrale, induce la morte del sistema. Nello spazio Book Corner invece, in mostra alcuni scatti della città di Roma realizzati da artisti selezionati dal concorso fotografico AnvediRoma – mostraci la tua Roma - svoltosi nel 2009 e promosso dal Municipio Roma Centro Storico – Politiche culturali. Foto di: Romina Lodeserto, Domenico Castaldi, Matteo Mignani, Dario Maglio, Paola Fortunato, Donato Passiatore, Emilio Lenzi, Marco Zeppetella, Elio Cremi, Valeria de Bernardinis, Chiara Soldatini, Marisa Gianfreda. La serata sarà accompagnata dalle divagazioni musicali di SPAM.
Per le 21.00 è prevista l'apertura delle porte anche per il Clockwork, che in concomitanza con il Forte Fanfulla fino alle 23 e a seguire concentrando invece esclusivamente qui gli appuntamenti notturni, ci accompagnerà fino a notte inoltrata. Al Clockwork dunque, in apertura performance della durata di quindici minuti di Noidealab per la parte visuale e in collaborazione con il musicista Alessandro Librio per quel che riguarda la parte sonora; qui le note improvvisate di un violino, insieme al battito del cuore dell'artista si trasformano in tempo reale in immagini, luci e colori. L'azione verrà ripetuta durante la serata. A seguire Control Duplicate in collaborazione con Gianluca Ferrante e Dario Luzzi in una sonorizzazione impro-live del film cult del 1979 di Ridley Scott, il primissimo Alien. La chiusura dell'evento alle h 2.00, rigorosamente dance, sarà affidato alle selezioni musicali di Lady Maru ed ai visual di Kiravision e Violady. L’entrata è gratis per i soci Arci, oppure a pagamento, per la quota di dieci euro, comprensiva di tesseramento, drink e aperitivo.
info: [email protected]


Gli artisti presenti:
FORTE FANFULLA
(HANGAR)
MP5 Illustratrice, scenografa e fumettista, MP5 è nota per il suo riconoscibile stile in bianco e nero con cui lavora su carta, su muro e nelle video-animazioni. Ha realizzato scenografie per il teatro e numerose illustrazioni per concerti, riviste, magazine e per eventi queer-feminist. I suoi lavori murali sono apparsi nelle strade e nelle gallerie in Italia, Germania, Croazia, Slovenia e Francia. Ha ottenuto numerosi premi nel campo del fumetto e dell'illustrazione, tra cui il Premio Andrea Pazienza e il Premio Lucca Comics nel 2009. Nel 2011 ha vinto il Premio Micheluzzi al Napoli Comicon come Miglior disegnatrice con il libro Acquastorta.Is a scenographer, muralist, illustrator and cartoonist of alternative comic books. Her artworks were exposed in several public and private galleries and festivals in Italy and Europe. She won several prizes, such as the Andrea Pazienza prize for illustration (01), the Bilbolbul prize (02), the Iceberg prize (03), and the Lucca comics prize (09) for comics, the Artists in Context prize (03) for Art and the Iceberg prize (05) for animation. In 2011 she won the Micheluzzi prize at Napoli Comicon as the best drawer for the graphic novel Acqua Storta (Meridiano zero editions).
www.mpcinque.com
www.flickr.com/MP5
www.mpcinque.splinder.com
SABOTA Le arti visive, la pittura la fotografia il video, la musica, come esperienza, come linguaggio che qualsiasi popolo, di qualsiasi Paese, ha la possibilità di leggere, interpretando liberamente; senza i limiti imposti dalla parola. niente inizio, niente, fine, solamente il viaggio. Abolition of speech enhances a multisensorial, auditive and visual experience, aiming no more at the attention of the receiver through a conscious process, but rather at the stimulation of the subconscious: no starting, no ending, just the voyage. visual art, painting, photography, music, intended as a universal language that any people from anywhere can read in a free interpretation. Dal 2003, ha partecipato a diversi Festival ed eventi tra i quali: Fast, International Festival of Contemporary Arts, CAOS Centro Arti Opificio Siri (Terni), Crack, Festival Internazionale di Fumetti e Arte stampata e disegnata (Roma), Electrode, Electronic Music Festival, Forte Prenestino (Roma), Sonica Reloaded, Contemporary music art & culture (Roma), In/Out, Festival del video e dell'opera multimediale, Kinemax (Gorizia), OcchiRossi, Festival di Cultura Fotografica Indipendente (Roma), Amigdala, Electronic Music and Queer Culture Event (Roma), LPM Live Performers Meeting, Preview, Palazzo delle Esposizioni (Roma), Streamfest, New Media Festival (Lecce), PEAM Electronic Artists Meeting (Pescara), Sintesi, Electronic Arts Festival (Napoli), OVP Fondazione Mudima (Milano), OVP American Academy (Roma), OVP Netwerk, Center for Contemporary Art (Aalst - Belgium)
https://flxer.net/sabota/
ABACOM SYSTEM è un producer di musica elettronica e lavora anche come tecnico del suono. Si avvicina alla musica elettronica a metà degli anni '90 e nel 2001 crea l'etichetta indipendente Neuropa con altri musicisti romani e non. Nel 2005 si trasferisce a Milano per seguire un corso di ingegneria del suono. Ricomincia a suonare dal vivo nel 2010. Le sonorità sono un misto scomposto di techno, idm ed electro che possono riassumersi nella definizione di «sick techno» Abacom System is both an electronic music producer and audio technician from Roma. He started to play and make live performances in 1997. From 2001 to 2004, he joined Neuropa, a small independent label, collaborating with other musicians from Italy. In 2005 he stopped playing live and moved to Milan to attend a course of Audio Engineering. In 2010 he came back on the scene with his new works. His music is a melt of various genres such as Techno, IDM and Electro. It is called “sick techno”
http://soundcloud.com/abacomsystem
GIULIO MARESCA Tecnico del suono, DJ, produttore, Giulio Maresca nasce a Roma nel 1984. La sua passione per la musica lo ha portato a fare esperienze diverse: djing, live performance, organizzazione di eventi, registrazioni, composizione di colonne sonore per documentari, workshop etc. Insegna il software Ableton Live presso IED e Re-Mix ed è label manager di Ipologica Recordings, etichetta di musica elettronica fondata nel 2008 insieme a Fabio Sestili. Dj resident @ Glucose Audio technician, DJ and producer Giulio Maresca was born in Rome in 1984. He is label manager of Ipologica Recordings, the electronic music label established in 2008 in partnership with Fabio Sestili. He is currently teaching Ableton Live software at IED and Re-Mix in Rome. Dj resident @ Glucose
http://www.ipologica.com/
DARIO.SCA Fotografo, assistente fotografo, postproduttore con incursioni nel mondo del video. La fotografia da passione diventa lavoro e lo porta a svariate esperienze:collaborazioni con diversi Quotidiani nazionali, workshop, organizzazione di eventi, consulenza fotografica su set cinematografici etc. Oggi, lavora a tempo pieno come assistente fotografo di Giovanni Canitano nell'ambito della fotografia musicale. Lavora e vive al Nuovo Metastudio. Ha partecipato ad alcune mostre ed eventi tra cui: OcchiRossi Festival (Roma), con la mostra fotografica “Chi devasta e chi sacceggia?” esposta anche all'Ex-Cinema Volturno (Roma) e Generazione P (Roma). Nel 2009 “Reportage dalla Palestina” che va in mostra a OcchiRossi Festival (Roma) e al Fanfulla 101 (Roma). Nel 2011, espone “Z-HEROINE”, lavoro fotografico in collaborazione con Sabota, a OcchiRossi Festival (Roma). Ha tenuto inoltre diversi workshop, come il “Workshop di teoria e tecniche d'illuminazione in studio”, a Caserta e a Roma e il “Workshop di Pinhole: autocostruzione di un Foro Stenopeico”, a Roma. Photography from passion becomes a job and leads him to various exepriences in the field: collaborations with several dailies at national level, workshops, events organization, photography consulence for cinematographic sets etc. As today, he works full time as assistant of music photographer Giovanni Canitano. Works and lives at Nuovo Metastudio.
http://www.flickr.com/photos/dariosca/
FORTE FANFULLA
(RECORDING STUDIO)
SKISMOS (nato nel 1978) è un sound artist che usa il video e la musica come strumenti complementari per sviluppare microprocessi cimatici creati essenzialmente da generatori di souni puri dando vita a strutture musicali di tipo ritmico. Animismo computazionale è un progetto audio/video. Prendendo le mosse dalla filosofia animista che attribuisce a tutti gli oggetti un’anima e uno spirito carico di qualità divine, muove, grazie all’affermarsi della letteratura e della realtà odierna sull'intelligenza artificiale, verso la pretesa della macchina computazionale di possedere una sorta di "personale autonomia". E’ la nostra esistenza a fare di questo mezzo un bisogno materiale e primario indispensabile, arrivando così fino alla sua impersonificazione e divinizzazione, dunque, ad una sorta di animismo elettronico. Questo progetto anzichè proseguire il processo di animizzazione linguistico/computazionale, porta la macchina, parlando il suo stesso linguaggio, ad un' indotta e voluta morte: il crash del sistema. Attraverso la continua somma e valutazione di codici binari, dà vita a frequenze audio e tramite l'analisi delle stesse, vita a linee di colori che segnano il confine tra l’anima (uomo) e la macchina ma, allo stesso tempo e attraverso lo stesso processo vitale, con l' incremento e l'elaborazione eccessiva dell'unità centrale, induce la morte del sistema.
http://vimeo.com/23665090


FORTE FANFULLA
(BOOK CORNER)

ANVEDIROMAIn mostra alcuni scatti della città di Roma realizzati da artisti selezionati dal concorso fotografico AnvediRoma. Foto di: Romina Lodeserto, Domenico Castaldi, Matteo Mignani, Dario Maglio, Paola Fortunato, Donato Passiatore, Emilio Lenzi, Marco Zeppetella, Elio Cremi, Valeria de Bernardinis, Chiara Soldatini, Marisa Gianfreda
http://anvediroma.wordpress.com/



CLOCKWORK
NOIDEALAB e ALESSANDRO LIBRIO Un concerto è uno scambio: l'artista regala al pubblico la sua musica e chi ascolta regala all'artista l'emozione che prova ascoltando quelle note. In un insolito teatro questo scambio virtuale diventa reale, visibile: le note improvvisate di un violino, insieme al battito del cuore dell'artista si trasformano in tempo reale in immagini, luci e colori in un'esibizione totale e completa, in cui si fondono l'estro dell'improvvisazione dell'artista e l'emozione del pubblico che ascolta quelle note.
http://www.noidealab.com/
http://www.alessandrolibrio.com/
CONTROL DUPLICATE Un musicista e producer, ma anche un progetto che nasce nel 2008 dopo una attenta ricerca sonora, un percorso verso la sperimentazione ma mantenendo sempre il gusto per le melodie, le quali vengono rielaborate, digerite e interrotte elettronicamente.Dopo un percorso esclusivamente musicale, ha cercato di accostare più forme d'arte come quella visiva, creando musiche che possiamo quasi definire micro-soundtrack. Insieme al visual-artist Willy Saw, hanno così studiato i loro live nei minimi dettagli sia dal punto di vista audio che video. Adesso, Control Duplicate, prepara insieme al sound-designer Gianluca Ferrante e a Dario Luzzi (electronic engineering) la sonorizzazione impro-live del film cult del 1979 di Ridley Scott, il primissimo Alien. Non più archi e batteristi live, ma pareti di suoni elettroniche e knobs da ruotare a 360°, bassi e chitarre distorte all'inverosimile, il tutto creato rigorosamente ed estemporaneamente di fronte lo sguardo attento del pubblico.
http://www.controlduplicate.com/
http://www.youtube.com/watch?v=2CoKc55bL_Q
KIRAVISION is rednikita + vivel REDNIKITA is a female entity in constant movement between music and visual arts. Born in Switzerland thirty years ago, she criss-crossed Italy and eventually landed in Rome, where she now lives. She collaborates with the artists crew Società delle opere. An independent videomaker, voice performer, vj and media activist, she is part of Kiravision video project with Vivel. VIVEL is an architect , graphic designer and videoartist . She works in Rome, as an associate with SPTA architects. She is part of Kiravision video project with Rednikita.
https://flxer.net/Kiravision/

VIOLADY nasce a Milano nel 1984, rinasce a Roma nel 2010.Producer indipendente, segue la passione per l'audiovisivo nelle sue molteplici forme, dalla televisione, al documentario, al vjing. L'incontro con la rete Ladyfest Roma produce nuove sinergie e progetti, intercettando le Kiravision con cui è amore. Affascinata da tutto ciò che si può imparare, vive ancora in Italia.