Fratelli Calgaro – Out of memory

Roma - 25/05/2012 : 21/07/2012

La Fratelli Calgaro elabora l’idea di una memoria precostituita, sviluppando visivamente alcune delle tematiche anticipate dallo scrittore statunitense Philip Dick nel suo romanzo Il cacciatore di androidi (1968): cosa è reale e cosa artificiale, la tendenza degli esseri umani a diventare sempre più simili alle macchine fino a perdere l’empatia per simulare a loro volta realtà, il rapporto fra il soggetto e l’oggetto, ciò che rimane del cogito ergo sum cartesiano.

Informazioni

  • Luogo: FURINI ARTE CONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Via Giulia 8 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 25/05/2012 - al 21/07/2012
  • Vernissage: 25/05/2012 ore 12-24
  • Autori: Fratelli Calgaro
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: da mart a ven 14-19 / sab 15,30-19,30

Comunicato stampa

Furini Arte Contemporanea è lieta di presentare il nuovo progetto della Fratelli Calgaro [OUT OF MEMORY] Un’immagine fotografica debole ma persistente, un corpo di lavori fotografici che documentano un’acuta analisi estetico-sociale sulla memoria visiva intesa come stratificazione dei ricordi.

[OUT OF MEMORY] è il messaggio di errore e di allarme che compare in un sistema quando la memoria non è più sufficiente né compatibile. Allo stesso tempo, letteralmente, indica qualcosa che sta fuori dalla memoria e che non rientra nell’archivio mentale costituito dalle esperienze



La Fratelli Calgaro elabora così l’idea di una memoria precostituita, sviluppando visivamente alcune delle tematiche anticipate dallo scrittore statunitense Philip Dick nel suo romanzo Il cacciatore di androidi (1968): cosa è reale e cosa artificiale, la tendenza degli esseri umani a diventare sempre più simili alle macchine fino a perdere l’empatia per simulare a loro volta realtà, il rapporto fra il soggetto e l’oggetto, ciò che rimane del cogito ergo sum cartesiano.

In [OUT OF MEMORY] si allude ad un contorno visivo di cui ognuno di noi è fornito grazie ad immagini condivise digitalmente, che popolano i motori di ricerca dando origine ad una memoria collettiva, una sorta di inconscio digitale non necessariamente frutto delle esperienze individuali, ma rese proprie in funzione del concetto diffuso che qualcosa esiste (solo) se posso vederlo riprodotto in un’immagine, anche soltanto in un monitor.

Questo progetto esamina il mutamento del ruolo della traccia fotografica e della sua funzione documentaria nell’epoca digitale, in cui viene sempre più considerato l’aspetto della “condivisione”, inteso come azione che amplifica il potere comunicativo dell’esperienza ad un largo pubblico, e sempre meno quello di “ricordo”, inteso come elemento che costituisce la memoria personale.

Bio
FRATELLI CALGARO è lo pseudonimo con il quale Giuseppe Calgaro, laureato in Filosofia all´Università degli Studi di Venezia, firma il suo lavoro artistico dal 2003 fondando a Sandrigo la Fratelli Calgaro. Vive e lavora a Milano.

Mostre personali selezionate: 2011: “Giuriamoci eterna infedeltà” Comodamente, Vittorio Veneto 2010 “Torno subito” AB 23 contenitore per il contemporaneo, Vicenza 2009 “Nessuno Escluso” mostra performance al distributore di benzina Kastrati di Kavaja, Albania 2008 “Nulla cena sine tragoedia”, Furini Arte Contemporanea , Roma 2007 “Slap club”, Dieffe Arte Contemporanea, Torino

Mostre collettive selezionate: 2011 “Artisti per Casa”, Casa Carosello, Bolzano, Save our Skiers 3, Palazzo delle Miniere, Fiera di Primiero, Trento; “Padiglione Veneto della 54. Esposizione d’Arte Internazionale della Biennale di Venezia, S.O.S.2 –Save our Skiers , Spazio Lab 610XL, Sovramonte, Upupa “Fortino di Sant’Antonio Abate Bluorg”, Bari, “Voglio la neve ad agosto” LAB 610 XL Via San Rocco 167, Sovramonte 2008 “Shapes of time”, Biennale di Alessandria 2009 “Welcome Home” AB 23 contenitore per il contemporaneo, Vicenza. “Degli uomini selvaggi e d’altre forasticherie" LAB 610 XL Via San Rocco 167, Sovramonte. 2008 “Shapes of time”, Biennale di Alessandria, Video fotografia contemporanea, Italia. 2007 –“Identità segrete. L’enigma nella fotografia contemporanea”. Modena ; “VIII Premio Cairo”, Palazzo della Permanente, Milano; “Curve pericolose”, Casa del pane, Porta Venezia, Milano. 2006 –“ La donna oggetto, Miti e metamorfosi al femminile 1900-2005”, Castello di Vigevano, Italia; “Ars in Fabula”, Palazzo Pretorio, Certaldo (Si), Italia; “Shootgames” , La Scuderia , Bologna; “Polaroid. Scatti alla risposta”, Image Furini Arte Contemporanea, Pietrasanta (Lu), Italia. 2005 “Seven”, Palazzo Pretorio, Certaldo (Si), Italia; “1905 -2005 Cento anni Fabbri”, Fondazione del Monte, Bologna 2004 “Anteprima XIV Quadriennale”, Promotrice delle Belle Arti, Torino. 2003 “Mito contemporaneo - Fututrismo e oltre”, Lamec, Vicenza, Italia.