Franco Dugo – Picasso e altri maestri

Gorizia - 08/02/2013 : 09/03/2013

La mostra oscilla tra il “mito” e la realtà, presentando da un lato personalità eminenti della storia dell’arte che Dugo riconosce come fonte di ispirazione per il suo lavoro, dall’altro amici-colleghi con cui Dugo ha creato nel suo percorso artistico un legame fatto di condivisione, stima, amicizia.

Informazioni

  • Luogo: STUDIO FAGANEL
  • Indirizzo: viale XXIV maggio 15/c - Gorizia - Friuli-Venezia Giulia
  • Quando: dal 08/02/2013 - al 09/03/2013
  • Vernissage: 08/02/2013 ore 19
  • Autori: Franco Dugo
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: martedì-venerdì 9.30-13.00, 16.00-19.30 sabato 10.00-13.00, 16.00-19.30
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

FRANCO DUGO_Picasso e altri maestri

Presso la galleria studiofaganel di Gorizia, giorno 8 febbraio alle 19:00 si inaugura la mostra di Franco Dugo dal titolo “Picasso e altri maestri”.
La mostra oscilla tra il “mito” e la realtà, presentando da un lato personalità eminenti della storia dell’arte che Dugo riconosce come fonte di ispirazione per il suo lavoro, dall’altro amici-colleghi con cui Dugo ha creato nel suo percorso artistico un legame fatto di condivisione, stima, amicizia


Una prima serie di opere della mostra, tutte inedite, è incentrata sulla figura di Pablo Picasso, e ispirata ai celebri autoscatti che si fece nel suo studio nel 1915-16.
Oltre Picasso, Dugo omaggia altri maestri, tra cui Rembrandt e Dürer, incisori che egli definisce “inarrivabili”, ma anche figure che vanno oltre l’ambito delle arti figurative. E’ il caso di Miles Davis, autorevole figura della musica jazz che lo ha accompagnato fin dalla giovinezza.
Un secondo gruppo di lavori vede Dugo, in piccoli autoritratti, conversare con i ritratti di pittori, incisori e critici d’arte della sua vita “reale”. Nella maggior parte dei casi si tratta di schizzi, bozzetti, studi inediti che vogliono mettere in luce il lavoro “che c’è prima” dell’opera finita e consegnata al pubblico.
La mostra inaugurata in concomitanza della Giornata della Cultura Slovena sarà presentata anche in lingua slovena e resterà aperta fino al 9 marzo.
Presso la galleria goriziana sarà disponibile il catalogo delle opere stampato in 100 esemplari, numerati e firmati dall'artista. Inoltre, le prime 20 copie conterranno “Natura morta”, un’acquaforte originale di piccolo formato, stampata a mano dall’autore.