Franco De Courten – Colori in valigia

La Spezia - 18/11/2011 : 30/01/2012

I lavori sono ordinati in una mostra antologica, che per la prima volta propone in maniera esaustiva la carriera artistica di Franco de Courten, dalle prime opere giovanili fino a quelle più recenti.

Informazioni

Comunicato stampa

I lavori sono ordinati in una mostra antologica, che per la prima volta propone in maniera esaustiva la carriera artistica di Franco de Courten, dalle prime opere giovanili fino a quelle più recenti.
Il percorso è scandito per capitoli perché rispecchia il modo stesso di esprimersi del pittore che apre e chiude delle fasi precise nel proprio fare arte. La pittura risulta una summa dei diversi aspetti della ricca personalità di de Courten, l'artista, il diplomatico, lo scrittore e l’uomo


“Colori in valigia” vuole rappresentare l'enorme bagaglio culturale ed artistico che de Courten si è sempre portato con sé e che si è arricchito attraverso le vicende umane, lavorative ed artistiche di cui l'artista è stato protagonista.
La città che gli ha dato i natali vuole rendere omaggio così a questo artista che ha portato il nome di Spezia nel mondo.


START POINT - amanti dell'arte si diventa.
Franco de Courten, i giovani e l'arte contemporanea

“Se non riesco a veder non posso conoscere, se non conosco temo, se temo odio...e se odio distruggo... mentre a mia volta divento mentore quando il mio immaginario sa impossessarsi della fantasia di un altro”. James Hillman

Un importante momento di riflessione è dedicato ai giovani per invitarli a sentirsi protagonisti nel mondo d'arte contemporanea e godere i frutti in maniera decisamente inusuale grazie alla generosità d'animo di Franco de Courten. I giovani hanno la possibilità di avvicinarsi come mai prima a quel mondo d'arte che normalmente appare un pianeta a sé ma che diventa ora accessibile.



FRANCO DE COURTEN – cenni biografici
Nato a La Spezia nel 1932, ha iniziato a dipingere all'età di 14 anni e la sua carriera di diplomatico
l'ha portato in giro per il mondo, in diverse nazioni Europee, nei Paesi del Mediterraneo, in Africa e
nel Medio Oriente. I suoi viaggi hanno ispirato la sua produzione artistica a cui si dedica totalmente
dalla metà degli anni '90. Lavora sempre per temi che vengono sviluppati in serie di lavori. Numerosissime le sue mostre in giro per il mondo, in musei di assoluto rilievo tra cui il Louvre. E' stato presente a diverse edizioni di ARTOUR-O il MUST, in Italia e in Cina. Ellequadro Documenti segue da anni il suo lavoro. Attualmente vive a Roma dove si dedica completamente all'arte e alle attività artistiche.

Ellequadro Documenti
Ellequadro Documenti è un Archivio Internazionale d'Arte Contemporanea in progress, che raccoglie informazioni su più di 150.000 artisti operanti nei diversi ambiti della pittura, scultura, fotografia, architettura e design a partire dal primo gennaio 1900 ad oggi. Lo spazio espositivo a Palazzo Ducale continua a dedicare la propria attenzione ad un discorso di ricerca e scouting.

Palazzina delle Arti
La Palazzina delle Arti "L. R. Rosaia" ha sede alla Spezia, ed ospita dal 2000 il Museo Civico del Sigillo, la Biblioteca Speciale di Arte e Archeologia e mostre temporanee. L'edificio è stato progettato in stile neomedievale nel 1924 come sede dell'Ufficio d'igiene.
La Palazzina delle Arti fa parte del sistema museale cittadino che comprende il Centro d'Arte Moderna e Contemporanea (CAMeC), il Museo Archeologico del Castello, il Museo Etnologico e Diocesano e il Museo del Sigillo.